Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 615
RAGUSA - 10/11/2015
Sport - Passalacqua, A1: biancoverdi a 2 punti dalla coppia di testa formata da Schio e Lucca

Little-Brunson non funziona. Molino: "Migliorare intesa"

Sabato in anticipo sul difficile parquet di Napoli prima della sosta di due settimane Foto Corrierediragusa.it

La Passalacqua incassa i tre punti ma deve ancora lavorare. Soprattutto per trovare il giusto amalgama tra le due americane Camille Little e Rebekkah Brunson (foto di Giovanni Cassarino), che possono essere elemento decisivo in più del quintetto biancoverde. Due partite e due settimane di allenamenti non sono bastati ancora e coach Nino Molino lo sa: "Dobbiamo migliorare l’intesa tra Brunson e Little che hanno giocato poco insieme e si è visto contro Parma. E’ stato un successo importante perché bisognava riprendere il ritmo delle vittorie interrotto a Umbertide, c’è stato qualche progresso soprattutto in chiave difensiva dato che Parma era il secondo migliore attacco del campionato, ovviamente ci sono state delle sbavature e non tutto si è sistemato nell’arco di una settimana: dobbiamo lavorare insieme per correggere tutto quello che non ha funzionato. Per esempio abbiamo fatto meglio da due punti prendendo buoni tiri, ma continuiamo a non tirare benissimo da tre; in difesa c’è stato qualche tagliafuori non fatto e i 10 rimbalzi di Ugoka e i 18 complessivi in attacco di Parma sono troppi per una squadra come la nostra che fa della fisicità un’arma importante".

Contro le emiliane le aquile sono risultate imprecise sottoo canestro vanificando così tante ripartenze. Le biancoverdi ritornano in campo sabato al PalaVesuvio contro Napoli prima della sosta di campionato. Sono previste infatti due settimane di stop per consentire il raduno e le gare della Nazionale. Ragusa sarà presente con Gorini, Consolini e la new entry, capitan Jenifer Nadalin.

E´ successo domenica:
Passalacqua Ragusa-Lavezzini Parma: 68-61 (parziali:22-15, 35-28, 49-48)

Passalacqua Ragusa: Consolini 2, Gorini 7, Erkic 8, Gonzales 2, Nadalin 13, Little 10, Brunson 14, Micovic 12

La Passalacqua ritorna alla vittoria ma è una faticaccia. Parma si rivela un osso duro e dà filo da torcere alle ragusane soprattutto nel terzo e nel quarto tempino. Brunson all´esordio casalingo, prende la squadra per mano e con la sua potenza fisica toglie le castagne dal fuoco quando Parma si fa più minaccioso. La Passalacqua è partita bene e nel primo quarto prende il largo portandosi a +7; stesso ritmo nel secondo quarto anche se gli errori di misura impediscono alle aquile di prendere il largo.

Al ritorno in campo Clarke, miglior realizzatrice del match, e Ugoka sono devastanti per la difesa di casa e Parma si fa sotto, passando addirittura in vantaggio. Poi un tiro libero di Nadalin consente alla Passalacqua di chiudere sempre avanti a solo di un punto. Nell´ultimo quarto Brunson dimostra di esserci, difende e si fa valere sotto canestro ma anche Nadalin e soprattutto Micovic mettono a segno canestri decisivi per un allungo sicuro che portano la Passalacqua alla vittoria. Partita sofferta ma vittoria convincente anche se ancora Molino deve lavorare per dare il giusto amalgama alla squadra.