Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:49 - Lettori online 1053
RAGUSA - 25/10/2015
Sport - Basket, A1: sempre un quartetto in testa, vincono Schio, Venezia e Lucca

La Passalacqua è in gran forma, Vigarano è travolto

Sin dal primo quarto le aquile hanno messo alle corde le avversarie, alla fine quasi doppiate Foto Corrierediragusa.it

Passalacqua Ragusa-Vigarano: 87-45
Parziali: 23-12, 47-19, 60-36


Passalacqua Ragusa: Consolini 9, Gorini 17, Erkic 8, Nadalin 8, Little 20; Ndjock 15, Gonzales 10, Valerio, Micovic, Sorrentino

Non c´è stata partita al PalaMinardi per la seconda gara casalinga delle aquile. Viagrano, anche a causa delle assenze, si è arreso subito o quasi e per molti tratti il quintetto ospite è apparso inconsistente. Troppo netto il divario atletico e tecnico tra le due squadre e la Passalacqua ha praticamente "doppiato" e avversarie. Camille Little è stata ancora una volta la mattatrice della serata con ben 20 punti ed una serie di giocate che hanno deliziato il pubblico. Bene anche Ndjock che pur non partendo dall´inizio ha inanellato uuna sere di buoni canestri e pienamente convincente Gaia Gorini con i suoi 17 punti e Gonzales (nella foto di Giovanni Cassarino). La Passalacqua è partita subito bene e nel primo quarto ha già fissato la gerarchia della gara. Ben 11 i punti di differenza. Catastrofico il secondo tempo per le ospiti con Little che ha cominciato a girare a pieno ritmo.

Qui si è chiusa praticamente la partita visto che le biancoverdi con una Gorini ispirata si sono portate a + 28. Al ritorno in campo le biancoverdi hanno rallentato il ritmo ma Vigarano al di là di qualche sussulto di Tognalini non c´era proprio. Molino ha cominciato a far ruotare le sue giocatrici ed è finita con un lungo applauso per la quarta vitoria consecutiva che conferma la Passalacqua in vetta.