Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 17:16 - Lettori online 1085
RAGUSA - 29/09/2015
Sport - Rugby, serie C: netto il successo del XV peloritano al campo di Via della Costituzione

L´Amatori Messina "rulla" un Padua in crescita

Coach Greco: "Contento per quello che ho visto, del risultato finale non mi interessa nulla" Foto Corrierediragusa.it

Il Padua perde netto, 0-54, ma gioca a lungo alla pari con l´Amatori Messina. La corazzata peloritana militante in serie B punta alla promozione e per il Padua è stato un ottimo test superato a pieni voti. Certo, alla fine dei due tempi a qualcuno è mancato il fiato, i meccanismi non erano ancora ben oliati, ma quella vista in campo è stata una squadra che ha fatto vedere già di che pasta è fatta. La grinta, il gioco a tratti spumeggiante, la reattività, la voglia di fare non sono mancati per tutti gli ottanta minuti di gioco e, per larghi tratti di partita, i biancazzurri hanno giocato alla pari con i più blasonati avversari.
Dall’altra parte, l’Amatori Messina ha messo in mostra tutto il suo potenziale, che non è poco, e, a tratti, ha messo alle corde i padroni di casaLa partita, nel suo insieme, è stata bella, giocata da entrambi i XV come se si trattasse di un incontro vero, e i circa cento spettatori presenti sugli spalti, a fine gara, hanno mostrato di aver apprezzato lo spettacolo.
La prima meta messinese arriva solo al 13´, al termine di una bella e lunga azione che prende il via da una touche sui 5 metri iblei e che si conclude dalla parte opposta del campo.
Per la seconda bisogna aspettare il 26´ ma poi, nel giro di sette minuti, i peloritani bucano altre due volte la difesa iblea. Troppo più forti gli ospiti, ancora non al 100% i padroni di casa. Si arriva così all’intervallo sullo 0 a 26.
La ripresa è più o meno una copia del primo tempo: l’Amatori fa valere il suo maggior tasso tecnico, il Padua rintuzza gli attacchi ospiti e di tanto in tanto porta qualche pericolo alla difesa messinese. Ma a marcare mete sono soltanto i giocatori di coach Insurralde, e al triplice fischio saranno otto. Il risultato finale, 0 a 54, suona come una punizione eccessiva per i biancazzurri ma, per quanto visto in campo, il futuro per la squadra del presidente Vindigni dovrebbe essere roseo.

German Greco è soddisfatto: "La partita è stata giocata ottimamente dalla mia squadra, i ragazzi si sono mossi bene. Sia la mischia che i trequarti hanno tenuto egregiamente contro una squadra che schierava parecchi giocatori di categoria superiore. Sono contento per quello che ho visto, del risultato finale non mi interessa assolutamente nulla".