Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 840
RAGUSA - 24/06/2015
Sport - Basket, serie C: da definire la posizione di coach Massimo di Gregorio

Nova Virtus punterà ancora sui giovani locali

Punti di forza restano i fratelli Sorrentino, Andrea e Alessandro, il pivot Matteo Iabichella e il play Simone Licitra Foto Corrierediragusa.it

La Nova Virtus comincia a programmare il futuro. La società è alle prese con l´organigramma per la prossima stagione che vedrà la squadra ai nastri di partenza dela serie C nazionale. Primo nodo da sciogliere è quello legato al tecnico. La società prenderà una decisione sul futuro di Massimo di Gregorio e si sta guardando attorno per capire se ci sono alternative al coach dello scorso anno. La politica della società, tuttavia, non cambia perchè bisogna tenere ben presenti le risorse a disposizione e valorizzare il patrimonio giocatori locali. La Nova Virtus ha infatti avuto un roster tutto ragusano la scorsa stagione e vuole ripartire dai suoi giovani.

Dice il presidente Andrea Vicari (nella foto): "Abbiamo valorizzato alcuni giovanissimi come Stefano Cataldi, Aldo Vacirca e Stefano Scalone, tutti del 1997. Il roster al completo ha i punti di forza nei fratelli Sorrentino, Andrea e Alessandro, nel pivot Matteo Iabichella e nel play Simone Licitra; cercheremo di riportare da noi il pivot Carmelo Mammana e di trovare qualche altro rinforzo per rendere sempre più competitiva la squadra e migliorare così i risultati dell’ultima stagione agonistica. Difficile riportare in azzurro Lucio Salafia, Carmelo Iurato, Carlo Cassì, tutti ragazzi ragusani che hanno fatto bene in campionati maggiori e che continuano ad avere tante interessanti richieste".