Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:36 - Lettori online 1335
RAGUSA - 31/05/2015
Sport - Calcio: "Un gol per il Kenya" organizzato dal New Team all’Aldo Campo

Calcio e solidarietà con la Nazionale attori

Il ricavato della manifestazione è stato devoluto all’Associazione «Karibu Afrika Onlus» per la realizzazione di due campi nelle baraccopoli urbane della capitale Nairobi e della città di Kisumu, nel Kenya occidentale Foto Corrierediragusa.it

Il New Team (nella foto: la formazione) ha festeggiato i suoi dieci anni di vita e la vittoria del campionato con una giornata di solidarietà. "Un goal per il Kenya" ha visto infatti al polisportivo "Aldo Campo" la presenza della nazionale attori e una rappresentativa regionale dei Vigili del Fuoco. Il ricavato della manifestazione è stato devoluto all’Associazione «Karibu Afrika Onlus», attiva da diversi anni in Italia ed in Kenya con progetti di educazione, formazione, intercultura, sport ed inclusione sociale. L’obiettivo è la realizzazione di due campi nelle baraccopoli urbane della capitale Nairobi e della città di Kisumu, nel Kenya occidentale, sulle sponde del lago Vittoria.

Per la cronaca hanno vinto ai rigori d gli attori che hanno annoverato nelle loro fila i vari Enrico Lo Verso, Alessio Di Clemente, Marco Basile, Andres Gil, Franco Oppini, Edoardo Siravo, Angelo Costabile, Ivan Boragine, Federico Costantini, Brice Martinet, Luca Capuano, Enio Drovandi e Francesco Giuffrida. Tribuna piene all´Aldo campo per un pomeriggio di festa e all´insegna dello sport.

Il presidente dell’associazione Piccolo Principe di Ragusa, Melania Firrito, che ha lanciato il progetto si è detta soddisfatta: "Ringrazio di cuore la società perché ha organizzato un grandissimo evento di solidarietà che si propone non solo di aiutare una realtà lontana come quella del Kenya ma anche una realtà locale come quella del Piccolo Principe e dei suoi bambini. Sport e solidarietà possono stare insieme e possono costruire grandissime cose». Particolarmente emozionato, infine, il presidente della New Team Giovanni Vitale, presidente della società ragusana ha ricordato il ruolo del sodalizio: ragusano. «Da quando abbiamo fondato la società, è nostra abitudine chiudere la stagione sportiva con una manifestazione di solidarietà. Crediamo nel calcio come mezzo privilegiato di inclusione sociale, per cui quando abbiamo saputo del progetto ‘Slum Soccer’ realizzato nelle baraccopoli di Mathare a Nairobi e destinato a giovani atleti e ai loro allenatori, è partita la macchina organizzativa».