Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 14:58 - Lettori online 827
RAGUSA - 12/05/2015
Sport - Basket, A1: il tecnico tira il bilancio di una stagione positiva a un passo dallo scudetto

La Passalacqua riparte da Nino Molino, subito il mercato

Il tecnico resterà alla guida delle biancoverdi per il quarto anno consecutivo per completare il suo progetto Foto Corrierediragusa.it

La Passalacqua riparte da coach Nino Molino (nella foto). La società non sta con le mani in mano e sta cominciando a pensare alla prossima stagione dopo la grande delusione del mancato scudetto. Molino ha ancora un anno di contratto e resterà alla guida delle biancoverdi per il quarto anno consecutivo per completare il suo progetto. Molino, di fatto, sta già pensando a programmare il futuro insieme al presidente Gianstefano Passalacqua e comincerà a fissare i punti fermi partendo dalle italiane.

L´obiettivo della società è di avere ricambi competitivi che possono fare la differenza. Gaia Gorini e Sabrina Cinili sono due punti fermi ma bisognerà sondare la loro disponibilità. Entrambe hanno avuto un ottimo impatto in biancoverde e soprattutto la Cinili è uscita alla distanza. Virginia Galbiati, Paola Mauriello sono atlete ormai "storiche per la società biancoverdi così come Lia Valerio che ha avuto una stagione costellata da infortuni e quindi penalizzata. Restano poi Jenifer Nadalin e Deborah Gonzales, naturalizzate italiane, che si sono integrate alla perfezione nella società ragusana e hanno stabilito un feeling con la tifoseria. Per loro si prospetta un secondo anno in biancoverde. Restano la guardia croata, Jelena Ivezic, e le due americane, volate già negli States per la stagione Wbna; Ashley Walker si è confermata ed è stata la punta di diamante della squadra mentre Plenette Pierson è venuta meno nella fase finale ed ha avuto un calo per un infortunio a metà stagione, che è da valutare comunque molto positiva. Coach Molino ha è soddisfatto: "Questa squadra ha dimostrato, oltre dal punto di vista tecnico tattico, di avere eccellente carattere e di essere un ottimo gruppo. A livello di budget, organico, rendimento e risultati la Passalacqua è senza dubbio la migliore squadra. Anche per quanto riguarda le prestazioni delle singole si deve guardare il rendimento su tutto l’anno e non ricordarsi di una partita piuttosto che un’altra".

Il tecnico ci tiene a ringraziare i tifosi per il sostegno che hanno dato durante la stagione: "Vanno ringraziati perché ci hanno seguito per tutta la stagione, e molti di loro sono stati presenti anche agli allenamenti, il loro calore ci ha dato la forza di superare i momenti più difficili e dunque un grazie infinito a loro. Credo che la piazza di Ragusa, anche se è variopinta, è una piazza dove la stragrande maggioranza sia fatta dei tifosi che vogliono il bene della squadra. Bisogna ripartire da loro nella prossima stagione, e trovare una strategia di marketing per riempire il palazzetto a prescindere dall’evento della singola partita, perché ne benefici la società e la squadra ma perché anche le stesse giocatrici si possano abituare a giocare senza quell’emozione che in alcune occasione le ha bloccate».