Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 18:19 - Lettori online 803
RAGUSA - 03/05/2015
Sport - Rugby, serie B: si chiude con un’ennesima sconfitta il campionato dei ragusani

Sconfitta a Lecce, il Padua retrocede in serie C

Stagione da dimenticare per i biancazzurri che non sono riusciti ad invertire la rotta nonostante il cambio di allenatore Foto Corrierediragusa.it

Svicat Lecce-Padua Ragusa: 24-7

Finisce a Lecce l´avventura in serie B del Padua. Entrambe le squadre conoscevano già prima del match l´esito del loro campionato che sì è concluso con un´amara retrocessione in serie C. L´´ultima gara è stata comunque vera, combattuta e dura al punto giusto. Padua in formazione rimaneggiata contanti giovani in campo, mancava anche capitan Peppe Iacono. Primi minuti equilibrati ma al 10´ i salentini ingranano la quinta e chiudono in difesa i biancazzurri che comunque si difendono con ordine e senza troppi affanni. Il muro ibleo però si sgretola al 17´: da una touche sui 10 metri iblei si sviluppa un’azione dei trequarti verdi che porta Fabio Pagliara a schiacciare in meta. Gert Peens trasforma, 7-0. Il Padua accusa il colpo e, prima di riuscire a riprendersi, i padroni di casa fanno il bis con un’altra bella azione della linea arretrata, anche se a segnare la meta è la seconda linea Dario Panaro. Peens sbaglia la difficile trasformazione, 12-0.

Si va quindi al riposo e poco dopo l’inizio della ripresa arriva la terza meta salentina. Peens centra i pali. 19-0. Stanchezza e inferiorità numerica per un´espulsione a tempo portano il Lecce sul 24-0. Coach Greco decide allora di dare spazio ai tre rimasti in panca, Paride Vona, Ernesto Vindigni, per lui debutto in prima squadra, e Stefano Tumino. Da questo momento, e fino all´80´, non accade nulla che meriti di essere annotato sul nostro taccuino, se non alcuni cambi in casa Svicat. Ma i minuti che seguono non sono assolutamente noiosi: il Padua cerca con tutte le forze, ma invano, di segnare almeno la meta della bandiera. All´´80´ Eugenio Lo Presti di forza, buca la difesa salentina e schiaccia l’ovale in meta. Con il drop di Ottavio Modica il risultato si fissa sul 24-7 finale.

Chiusa la stagione ufficiale, il prossimo appuntamento per i biancazzurri è adesso fissato per il 27 giugno quando la squadra di coach Greco affronterà, in amichevole, il Sous Bocks, una delle tante squadre amatoriali della capitale francese.