Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 17:00 - Lettori online 1525
RAGUSA - 27/03/2015
Sport - Rugby, serie B: si torna a giocare dopo due settimane di sosta

Sfida salvezza delicata per il Padua a Reggio Calabria

Mancano cinque giornate alla fine del campionato ed i ragusani sono terzi nel girone a 11 punti, virtualmente salvi Foto Corrierediragusa.it

Dopo due settimane di pausa, torna il campionato nazionale di serie B con la prima giornata del girone di ritorno e con il Padua Rugby che sarà impegnato sul difficile campo di Reggio Calabria. Si tratta di una sfida fondamentale per entrambe nella lotta per non retrocedere. Considerando Colleferro e Napoli ormai virtualmente salve, quando mancano cinque giornate alla fine della stagione, la classifica vede i ragusani terzi con 11 punti, la Capitolina quarta a 9, Reggio penultima a 7 e Lecce che chiude a 5. Al momento calabresi e salentini sarebbero retrocessi ma i distacchi tra le quattro squadre sono così ridotti che, con ancora 25 punti da assegnare, tutto è ancora possibile.

Per questo la partita di domenica diventa importante ma non decisiva. German Greco, il coach dei biancazzurri: "Il campionato è ancora lungo, la classifica è corta e dunque ancora tutto può accadere. La partita di Reggio è certamente importante, ma lo è quanto lo saranno le altre quattro che seguiranno. Noi stiamo bene fisicamente, abbiamo recuperato tutti gli acciaccati, quindi domenica scenderà in campo la migliore formazione possibile. Tornare a casa con qualche punto in più in classifica o, addirittura, con una vittoria, però farebbe molto comodo in prospettiva salvezza, sia perché inguaierebbe ancora di più una diretta concorrente ma anche perché in contemporanea si giocano due partite, Lecce-Colleferro e Capitolina-Napoli, che, a seconda dei risultati, potrebbero segnare in modo forse decisivo l’intero campionato.