Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 694
RAGUSA - 22/03/2015
Sport - Basket, A1: disastrosi i due ultimi quarti per le aquile biancoverdi contro Venezia

La Passalacqua affonda in casa e perde il primo posto

Le ragusane devono riposare mercoledì mentre Schio giocherà a S. Martino di Lupari Foto Corrierediragusa.it

Passalacqua Ragusa-Umana Venezia: 49-57
parziali: 15-7, 27-18, 35-37

Passalacqua Ragusa: Ivezic 12, Gorini 6, Cinili 3, Walker 7, Pierson 14; Galbiati 5, Gonzales 2, Nadalin


Disastro Passalacqua negli ultimi due quarti e sfuma il primo posto in classifica. Schio supera virtualmente le ragusane che mercoledì dovranno osservare il loro turno di riposo. E´ stata una partita bifronte con la Passalacqua che è partita bene ed ha regolato le veneziane nei primi due tempi. Dopo il riposo si è rivista in campo un´altra squadra, imprecisa, timorosa di sbagliare con spazi larghi in difesa ed il Venezia con Dotto e Ruzickova ha cominciato a risalire portandosi a sole due lunghezze nel terzo quarto e superando poi le padroni di casa, sempre più in bambola, nell´ultimo.

Tanti, troppi gli sbagli sotto canestro per le biancoverdi che non ne hanno imbroccato una tra lo stupore e il disappunto dei propri tifosi e dello stesso coach Nino Molino. La sconfitta si è materializzata a 3´ dalla fine quando Venezia ha preso definitivamente le distanze allungano a +8 e lasciando poco o niente alle ragusane. Grande delusione in casa ragusana perchè il primo posto, importantissimo per la disputa dei play off promozione,è svanito proprio sul filo di lana dopo un campionato condotto in testa. La Passalacqua ha accusato stanchezza e poche possibilità da parte del tecnico di dare respiro a quante hanno tiratola carretta. Peccato davvero ma Venezia non ha rubato nulla.

(Nella foto di Giovanni Cassarino: Plenette Pierson cerca di sfondare a canestro)