Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:29 - Lettori online 837
RAGUSA - 13/03/2015
Sport - Basket, A1: lo prevede il calendario della stagione regolare, poi due turni casalinghi

A Cagliari ultima trasferta da vincere per la Passalacqua

Coach Molino non vuole pensare per il momento ai play off scudetto e chiede concentrazione sugli ultimi impegni. Debora Gonzales suona la carica Foto Corrierediragusa.it

Ultima trasferta della stagione per la Passalacqua. Le biancoverdi anticipano la terzultima partita di campionato sul parquet di Cagliari dove ritroveranno le ex Soli e Micovic. Le sarde non dovrebbero essere un ostacolo insormontabile visto che si trovano nella parte bassa della classifica con solo sette partite vinte su tredici disputate. Le biancoverdi ragusane dal loro canto sono consapevoli che non possono più permettere passi falsi per conservare il vantaggio su Schio.

C´è la differenza di un solo canestro tra le ragusane e le scledensi a parità di punti in classifica e ciò permetterebbe, allo stato attuale, di giocare i play off scudetto con il vantaggio delle tre gare casalinghe su cinque. Un particolare non indifferente nella lunga sfida con Schio verso la quale la Passalacqua è ormai proiettata. Coach Nino Molino (nella foto di Giovanni Cassarino) non vuole comunque entrare in questa prospettiva e ci tiene a tenere la squadra concentrata sulla gara di sabato perchè uno scivolone comprometterebbe tutto prima di affrontare in casa Venezia e Triestina, inframmezzate dalla sosta forzata della prossima settimana per il ritiro dello Spezia.

Per Debora Gonzales: «Sarà una partita molto dura nella quale dovremo giocare sempre concentrate per tutti i 40 minuti. Cagliari è una squadra che non possiamo lasciare giocare come vuole. Sappiamo che sarà difficile anche perché già nel girone d’andata abbiamo lottato duramente per vincere, e sono certa che sarà così anche questa volta. Dovremo davvero mettere tutto in campo per poterci portare altri due punti a casa. Le mie ultime prestazioni? Spero davvero di continuare a giocare sui livelli con cui mi sono espressa negli ultimi incontri, ed ovviamente sto lavorando per potere crescere ancora di più e per potere dare ancora di più alle mie compagne in questo finale di stagione».