Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 814
RAGUSA - 15/02/2015
Sport - Basket, A1: il tempo regolare si era concluso sul 60 pari dopo un match molto tirato

La Passalacqua supera Umbertide solo ai supplementari

Walker e Pierson hanno fatto valere la loro esperienza e fisicità nel momento decisivo della gara. L’ex Gorini e Pierson a canestro nell’overtime Foto Corrierediragusa.it

Passalacqua Ragusa-Umbertide: 68-62 (d.t.s)
parziali:17-13, 25-30, 48-42

Passalacqua: Ivezic 13, Gorini 16, Cinili 2, Walker 10, Pierson 15; Galbiati 8, Gonzales, Nadalin 4


La Passalacqua strappa ai supplementari la vittoria ad Umbertide. Il tempo regolare si era chiuso sul 60 pari dopo un match molto tirato che le ragusane non sono riuscite a chiudere. Molti gli alti e bassi del quintetto biancoverde soprattutto nel secondo quarto quando il quintetto di Molino ha sbagliato molto in difesa e soprattutto in attacco dando spazio alle umbre che hanno recuperato lo svantaggio del primo quarto e si sono portate sul 25-30.

La Passalacqua non è stata capace di gestire questa fase del match cercando il canestro ad ogni costo. Umbertide ha risposto con la velocità alla fisicità delle ragusane, che alla ripresa del gioco hanno impresso un passo diverso al loro gioco marcando e pressando. Le padrone di casa si sono così portate in vantaggio di ben sei punti. Sembrava fatta ma la Passalacqua, con alcune giocatrici, tra cui Cinili, non in perfette condizioni di forma, ha ceduto alla pressione delle umbre che si sono riportate sotto e punto su punto sono arrivate alla sirena finale sul 60 pari. Partita riaperta; è toccato alla grande ex della gara, Gaia Gorini, e a Plenette Pierson realizzare i canestri che hanno dato il vantaggio decisivo alle ragusane sospinte dal publbico. E´ venuta anche fuori l´esperienza di giocatrici come Walker (nella foto di Giovanni Cassarino) e Pierson che hanno bloccato un paio di palloni sotto canestro e hanno innescato il contropiede. Umbertide, stanca per la rincorsa, ha ceduto ed ha realizzato solo due punti. E´ stata così vittoria, ma una grande fatica per la Passalacqua che nel momento decisivo ci ha messo il cuore e le gambe venendo alla fine premiata. Ora sotto con la Final four di Coppa Italia.