Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 1062
RAGUSA - 09/02/2015
Sport - Basket, A1: seconda sconfitta in campionato per le biancoverdi, Cinili infortunata

Coach Molino: "Passalacqua troppi errori in tiri e passaggi"

La priorità del coach biancoverde è di recuperare al meglio le sue giocatrici già dal prossimo incontro contro Umbertide di domenica al PalaMinardi Foto Corrierediragusa.it

La testa della classifica è salva ma per la Passalacqua suona un campanello di allarme. Schio resta a 4 punti di distanza ma ha una partita in più da giocare ed inoltre avrà il vantaggio di disputare lo scontro diretto in casa tra due settimane. La Passalacqua ha collezionato la seconda sconfitta in tre partite giocate in venti giorni e si interroga.

Lo fa certamente coach Nino Molino che è il più titolato a farlo: "E’ chiaro che con una lista di infortunate così lunga, Pierson, Ivezic e l´uscita di Cinili (nella foto), le prestazioni non possono essere mai quelle che vorremmo. Anche perché non ci dobbiamo dimenticare di Valerio che è fuori da ormai diverse settimane. Però è altrettanto chiaro che non ci dobbiamo soffermare a questa valutazione e innanzitutto dobbiamo ricominciare a tirare meglio, e soprattutto non accetto che si sbaglino dei passaggi anche facili, specie nei momenti chiave della partita, tra l’altro senza che la difesa avversaria abbia fatto nulla di particolare affinché questi passaggi si sbagliassero. Per il resto abbiamo perso su un campo dove avevano già perso prima di noi squadre come Venezia e Schio, ed in più in un momento in cui Napoli non aveva ancora una giocatrice come Fontenette".

La priorità del coach biancoverde è di recuperare al meglio le sue giocatrici già dal prossimo incontro contro Umbertide di domenica al PalaMinardi. Il mese sarà intenso per il campionato e la Final Four di Coppa e serve la migliore Passalacqua. E´ il compito principale oggi dello staff tecnico e medico.

E´ successo sabato:
Saces Dike Napoli-Passalacqua Ragusa: 58-51
parziali: 14-9, 28-26,46-38

Passalacqua Ragusa: Ivezic 2, Gorini, Cinili 6, Walker 8, Pierson 10; Nadalin 15, Gonzales 8, Galbiati 2, Mauriello


Arriva da Napoli la seconda sconfitta in campionato per la Passalacqua. La squadra di Roberto Ricchini non ha dato spazio alle ragusane che sono incappate in una serata di scarsa vena mentre Napoli con la nuova americana Fontenette e Victoria Macaulay hanno imposto il loro gioco. La Passalacqua è rimasta irretita, Walker e Pierson non sono riuscite ad incidere come nelle loro possibilità ed è toccato a Jenifer Nadalin sopperire. Nulla da fare tuttavia perchè la Passalacqua ha finito come ha cominciato, con uno svantaggio di cinque punti al primo quarto, che è stato recuperato nel secondo quarto portandosi a 2 punti.

Alla ripresa del gioco Cinili è costretta ad abbandonare per un infortunio alla caviglia, per cui coach Molino modifica gli schemi mandando in campo le tre lunghe Nadalin, Walker e Pierson, con le due play Gonzalez e Gorini a supporto. Un paio di canestri di Nadalin sembrano ridare fiato alla Passalacqua ma Napoli pressa e velocizza il gioco, si porta a +8 e indirizza la partita in suo favore.

La Passalacqua cerca di reagire ma non ha le contromosse giuste. Finisce 58-51 e la Passalacqua assapora l´amarezza della sconfitta dopo Vigarano. E´ un momento difficile per le ragusane non al meglio della condizione fisica, forse stanche della tirata delle sedici gare senza sconfitta. A coach Molino toccherà ora ricomporre i cocci.