Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 14:58 - Lettori online 867
RAGUSA - 20/01/2015
Sport - Basket, A1: l’americana è comunque recuperabile per la trasferta di Vigarano

Anche senza Pierson la Passalacqua fila come un treno

Prova di maturità del quintetto ragusano con Nadalin e Gonzales sugli scudi Foto Corrierediragusa.it

Plenette Pierson si è fermata ma la Passalacqua va avanti come un treno. L´assenza dell´americana, fermata per un infortunio nell´ultimo allenamento prima della gara, non ha sconvolto i piani di coach Molino. Contro Battipaglia si è visto un quintetto carico e determinato che ha costruito il successo punto su punto. E´ venuta fuori Jenifer Nadalin (con Gonzales nella foto di Giovanni Cassarino) che ha dimostrato in pieno tutto il suo valore, visto che è costretta spesso a partire dalla panchina ma che sarebbe in qualsiasi altra squadra titolare fissa.

Coach Molino h dunque motivi per essere soddisfatto. "Anche senza Pierson, giocatrice dalla quale passano tantissimi palloni, le nostre ragazze hanno fatto una grande gara. E’ una risposta importantissima e una bella conferma per il prosieguo della stagione. Non era facile ma la squadra si è dimostrata in crescita ed ha confermato grande personalità, riuscendo a giocare una buona pallacanestro. Sono quindi contento, al di là del sedicesimo risultato utile consecutivo che fa sempre molto piacere, perché abbiamo avuto buone risposte: alcune hanno preso più responsabilità senza Pierson e quindi è venuta fuori una buona prestazione con una vittoria netta che ci fa ben sperare per il futuro. Tra l’altro non si tratta di un infortunio grave e dunque speriamo di poterla avere la prossima settimana insieme a Canova che dovremmo potere tesserare».

E´ successo domenica:
Passalacqua Ragusa - Techmania Battipaglia: 80-66, 12-10, 30-30, 57-48

Passalacqua Ragusa: Jvezic 18, Gorini 4, Cinili 5, Walker 23, Nadalin 18, Mauriello 2, Galbiati, Gonzales 10, Saggese, Sorrentino


Passalacqua vince. Un crescendo nonostante l´assenza di Pierson che Molino ha tenuto in panchina perchè non in perfette condizioni fisiche. Il quintetto ragusano è stato incerto per i primi due quarti ma al ritorno in campo si è riorganizzato soprattutto in difesa ed ha cominciato a segnare canestri su canestri Con Walker e Nadalin mettendo ua distanza sicura con le campane.

Gli schemi difensivi di Molino hanno previsto una difesa aggressiva che ha costretto alla conclusione forzata da parte delle avversarie che, a parte la Williams, sono state in grande difficoltà. Battipaglia non ha mai mollato anche quando il divario era ormai netto ma contro la Passalacqua c´era poco da fare. Difesa serrata e transizioni veloci con Gonzales che ha orchestrato e lanciato sia Nadalin sia Walker sempre pronte a colpire. Primo quarto che si conclude sul 12-10 per le padroni di casa che stentano a trovare il bandolo della matassa. Nel secondo quarto ragusane in vantaggio di ben 10 punti ma Battipaglia recupera ed impatta al rientro negli spogliatoi. Nel terzo e quarto tempino non c´è storia perchè la Passalacqua ingrana la quarta, trova le giuste misure in campo e la precisione di Jenifer Nadalin. Finisce 80-66 con le giovani Saggese e Sorrentino in campo ed il pubblico in festa sugli spalti.