Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:06 - Lettori online 1264
RAGUSA - 13/01/2015
Sport - Basket, A1: fissata la Final four di Coppa, si gioca a Perugia il 21 e 22 febbraio

La Passalacqua non conosce ostacoli e si conferma

Nonostante una prestazione non ancora al top a Parma è arrivata la 15ma vittoria consecutiva. Domenica ritorno al PalaMinardi contro il Battipaglia Foto Corrierediragusa.it

Coach Nino Molino è ritornato più sereno da Parma. E´ stata una vittoria risicata contro le gialloblu ma le biancoverdi hanno sfoderato carattere e soprattutto messo in vetrina una grande Plenette Pierson (nella foto di Giovanni Cassarino). Dice il tecnico ragusano: "Preferisco parlare sempre del collettivo e non della singola, anche se è chiaro che si tratta di una giocatrice importante per noi non solo per quello che fa in chiave realizzativa ma anche perché si tratta di una sorta di play aggiunto, dato che ha la capacità di trovare compagne libere quando arrivano aiuti e raddoppi".

La prestazione di Parma ha lasciato la critica con qualche appunto sulla prestazione di Ashley Walker che in campo non ha reso come nelle sue possibilità. Molino tira le somme: "Rispetto a Orvieto abbiamo giocato meglio; ho visto sprazzi di buon gioco. Diciamo che ancora non abbiamo il ritmo partita e quella continuità che avevamo nei 40 minuti prima della pausa ma, ripeto, qualche segnale positivo rispetto ad Orvieto c’è stato. Mi aspetto che dopo gli infortuni, la pausa lunga e le due trasferte in quattro giorni, si possa lavorare più serenamente dato che avremo l’opportunità di passare un’intera settimana ad allenarci a Ragusa, con i nostri ritmi e cercheremo quindi di crescere di rendimento come abbiamo fatto nel girone d’andata".

Il Consiglio Direttivo della Lega Basket Femminile in questi giorni ha reso nota l’assegnazione della sede per la Final Four di Coppa Italia 2014/2015 e le date.
Il sorteggio ha decretato che sia Umbertide ad organizzare l’evento, che avrà sede al PalaEvangelisti di Perugia il 21-22 Febbraio. La Passalacqua incontrerà in semifinale S. Martino di Lupari mentre Schio-Umbertide sarà l´altro match.

E´ successo domenica:
Lavezzini Parma-Passalacqua Ragusa:62-70
15-20, 35-38, 50-52

Passalacqua Ragusa: Gorini 4, Cinili 1, Walker 8, Ivezic 6, Pierson 25; Galbiati 11, Mauriello, Gonzales 13, Nadalin 2


La Passalacqua fa 15 su 15 e rintuzza l´attacco di Parma. Le gialloblù hanno dato filo da torcere alle biancoverdi con Megane Kritscher e Valeria Battisodo. Una grande Pierson, autrice di ben 25 punti, ha condotto per mano le sue compagne verso l´ennesimo successo delle ragusane in una serata in cui Ashley Walker è stata molto sottotono. Partita più difficile di quanto si presentasse sulla carta per le ragazze di coach Molino. Parma parte bene e trova qualche varco nella difesa ragusana.

Il primo quarto vede la Passalacqua avanti di 5 punti. Le distanze si riducono a 3 punti nel secondo quarto. Coach Molino fa entrare Gonzales che risponde bene. Partita sempre in bilico nel terzo set con Parma che si rifà sotto e ci crede.
Sul 52-52 in apertura dell´ultimo tempino, le biancoverdi reagiscono, imponendo un parziale di 7-0, ma a 5´ dalla sirena finale l´azione delle varie Clark, Maznichenko e Battisodo, riduce la distanza, 62-63 il punteggio. I tre tiri liberi siglati da Gonzalez sono una boccata di ossigeno per Ragusa, che va sul 62-66. I minuti finali sono tutti di marca ragusana con Walker che segna il canestro della tranquillità e Pierson i tiri liberi che danno il definitivo vantaggio a Ragusa. Doppia trasferta superata dunque per la Passalacqua ora attesa dal turno casalingo contro Battipaglia.