Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:08 - Lettori online 1033
RAGUSA - 01/01/2015
Sport - Calcio, Promozione: azzurri in campo domenica contro l’Atletico Gela

Il Ragusa prepara un girone di ritorno a tutto gas

Il fine anno ha fatto intravedere una luce costituita da sei risultati utili conseguiti da vittorie convincenti e l’avvicinamento alla zona play off Foto Corrierediragusa.it

E´ stato un anno da dimenticare per il Ragusa. Il 2014 ha visto il fallimento della società dopo vicende avventurose e personaggi improbabili che avevano assunto la guida del Ragusa calcio dicendo di volerlo portare in alto. E´ arrivato invece il ritiro dal campionato di serie D nonostante gli sforzi di un gruppo di giovani calciatori e tecnici locali e il silenzio è calato sul Ragusa. Il 2014 ha trovato tuttavia un gruppo di sportivi e di imprenditori che a luglio hanno ripreso in mano le redini del Ragusa, hanno fondato una nuova società e sono ripartiti. Da un lato due bandiere del Ragusa, Cesare Sorbo e Ettore Tuccitto, dall´altro un giovane imprenditore come Simone Mazzone che ci ha messo la faccia e le risorse. Il Ragusa è ripartito dalla Promozione, categoria stretta ma il massimo che si poteva ottenere. L´inizio non è stato dei più semplici con giocatori che hanno trovato solo dopo qualche mese l´assetto giusto grazie anche all´impegno del nuovo tecnico Salvatore Utro.

Il fine anno ha fatto intravedere una luce costituita da sei risultati utili conseguiti da vittorie convincenti e l´avvicinamento alla zona play off. Rinfoderate le aspirazioni di promozione è il massimo cui l´Usd Ragusa Calcio può aspirare sperando che il posto nei play out possa portare qualcosa di buono. La strada è comunque lunga, la concorrenza agguerrita, e il Ragusa ha bisogno ancora di rinforzi per essere competitivo. Serve almeno un centrocampista di qualità dopo l´arrivo dell´attaccante di Giuseppe Tosto dal S. Pio X. Utro ha comunque buoni motivi per essere ottimista, ora tocca soprattutto a lui rimettere insieme una squadra che negli mesi ha cambiato volto dopo le partenze di Sansan, Li Castri, Tomeo, Pecorari e Dipasquale.

Per la seconda giornata del girone di ritorno il Ragusa torna in campo domenica contro l´Atletico Gela (ore 14.30). Gli azzurri sono al completo e il tecnico ha provato la formazione da mandare in campo contro il Pozzallo di Peppe Rosa. All´andata arrivò la prima sconfitta stagionale per il Ragusa ma sul terreno dell´Aldo Campo gli azzurri vogliono continuare la loro striscia positiva per il momento ferma a sei partite utili consecutive