Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 862
RAGUSA - 26/12/2014
Sport - Basket, serie C: contro Capo d’Orlando si gioca domenica alle 18 al PalaPadua

La Nova Virtus cerca la terza vittoria consecutiva

Lanciato il "Teddy Bear Toss", ossia del lancio sul parquet di peluche ed orsacchiotti al primo canestro dei locali. Tutti i tifosi sono invitati a presentarsi al PalaPadua con un piccolo orsacchiotto da lanciare sul campo Foto Corrierediragusa.it

Per l’ultimo turno del campionato di Dnc la Nova Virtus sarà impegnata domenica in casa con il Costa Capo d’Orlando, terza forza del torneo a 4 punti dalla capolista Cefalù (20 punti in graduatoria), ma reduce da due sconfitte di fila.
I virtussini di Massimo Di Gregorio hanno vinto le due ultime gare, superando in casa la Fp Sport Messina e violando il parquet di Cosenza. Un finale del girone d’andata a cui la Nova Virtus vuole mettere il fiocco, sottomettendo anche il Costa Capo d’Orlando per così regalare un Capodanno scintillante alla propria tifoseria.

Sugli spalti, comunque, sarà festa con l’iniziativa voluta dal capitano dei ragusani, Alessandro Sorrentino, che ha lanciato l’idea, proprio in occasione del match con i tirrenici, del "Teddy Bear Toss", ossia del lancio sul parquet di peluche ed orsacchiotti al primo canestro dei locali. Tutti i tifosi, dunque, sono invitati a presentarsi al PalaPadua con un piccolo orsacchiotto da lanciare sul campo. I peluche saranno poi donati ad un orfanotrofio o ad una comunità per minori della città.

Di sicuro, quella tra Nova Virtus e Costa sarà una bella partita, con i padroni di casa che vorranno sovvertire il pronostico, grazie anche al buon momento di forma della squadra che potrebbe beneficiare del rientro del play titolare Simone Licitra, peraltro ancora in forte dubbio. Sembrano aver ritrovato la forma migliore, invece, i fratelli Andrea e Ale Sorrentino (nella foto), veri perni della formazione, con i vari Iabichella, Canzonieri, Boiardi, Girgenti ed il giovane Cataldi sempre in grado di incidere in maniera determinante.

Dall’altro lato, un team molto ambizioso, con ben due oriundi quali Lopez Rodriguez e Dominguez Bastos, senza contare l’anziano, ma sempre valido Federico Antonori, ormai scarsamente impiegato. Mistero sulla disponibilità del play Antonio Fazio, assente nello sfortunato derby con Patti, ma il giovane Luca Sgrò assicura di non farlo eventualmente rimpiangere. Coach Condello, poi, può contare su gente di categoria come De Lise e Vezzana, oltre che su Roberto Marinello, che fanno del Costa Capo d’Orlando una tra le compagini da battere in questo girone della Dnc.