Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:41 - Lettori online 796
RAGUSA - 20/12/2014
Sport - Basket, A1: ragusane campioni d’inverno, Schio subisce a Napoli la terza sconfitta stagionale

La Passalacqua passeggia sulla Triestina e poi brinda

Bella prestazione di Gaia Gorini, migliore realizzatrice del match con 18 punti, insieme a Virginia Galbiati Foto Corrierediragusa.it

Calligaris Triestina - Passalacqua Ragusa: 53-91
parziali: 18-24, 37-47,44-65
Passalacqua Ragusa: Ivezic 10, Gorini 18, Cinili 4, Walker 14, Pierson 11; Galbiati 18, Gonzales 10, Nadalin 6


Come da pronostico le biancoverdi passano senza problemi sulla triestina che può opporre solo ritmo ed entusiasmo delle sue giovani atlete. Le triestine sono state in partite solo nei primi due tempini e poi hanno ceduto di schianto di fronte ai collaudati schemi delle giocatrici di Nino Molino. Gaia Gorini (nella foto di GIOVANNI CASSARINO), fresca di convocazione in Nazionale, è stata la top player della serata insieme a virginia Galbiati, entrambe realizzatrici di 18 punti. Pierson ha un atteggiamento più distaccatao e si ferma a quota 11 mentre Walker è sempre riferimento per tutte le azioni offensive. Il match parte subito bene per la Passalacqua che si porta avanti e mette in cassaforte un vantaggio di sei punti nel primo quarto; insiste la Passalacqua e nel secondo tempino il vantaggio sale a dieci. Poi è solo Passalacqua e la Triestina accenna solo qualche timida reazione.

Dopo la pausa il vantaggio sale a ben 19 punti ed il punteggio finale dice tutto perchè tra padrone di casa e ospiti ci sono ben 38 punti. La Passalacqua, ma già si sapeva, è campione d´inverno ma la notizia vera viene da Napoli dove Schio ha subito la terza sconfitta stagionale (56-51 per Napoli) e si allontana dalla vetta di sei punti. Non cambia molto in termini pratici ma Umbertide, vittorioso nel derby contro Orvieto è terzo a soli due punti dalle schledensi che non sembrano attraversare un buon periodo.