Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 18:26 - Lettori online 875
RAGUSA - 16/12/2014
Sport - Calcio, Promozione: a S. Croce sesto risultato utile consecutivo e squadra in salute

Ragusa rilanciato dal derby, ora punta ai play off

Lunga pausa, gli azzurri ritorneranno in campo domenica 4 gennaio contro l’Atletico Gela Foto Corrierediragusa.it

Il Ragusa comincia a respirare e ritrova fiducia. Il successo esterno di S. Croce vale ben oltre i tre punti conquistati. Dice il tecnico Salvatore Utro (nella foto): "E´ stata una vittoria sofferta ma meritata. Avevamo preparato la partita soprattutto per limitare la loro stella, che è senza dubbio Carmelo Bonarrigo, senza marcarlo a uomo, ma cercando di evitare che avesse palle facili da giocare. Ci siamo trovati un po´ in difficoltà nel primo tempo, quando loro giocavano bene soprattutto sulle fasce. Negli spogliatoi abbiamo cercato di capire cosa non andava, e siamo riusciti a trovare la soluzione giusta, creando diverse azioni da gol oltre alla rete di Vicari che poi ha deciso la partita. Sono contento, perché si tratta del sesto risultato utile consecutivo, siamo la seconda difesa del campionato e guardiamo con fiducia al futuro, dato che stiamo finalmente cominciando a raccogliere".

Il solo rammarico del tecnico è che la squadra si debba fermare proprio in questo periodo che ha raggiunto un buono stato di forma e quegli equilibri che a lungo ha cercato. Domenica prossima infatti il Ragusa riposa per il ritiro del Valverde,poi cci sarà la pausa natalizia e quindi si ritornerà in campo il 4 gennaio quando gli azzurri affronteranno in casa l´Atletico Gela, nella gara valida come seconda giornata del girone di ritorno. del girone D.

E´ successo domenica:
S.Croce-Ragusa 0-1
Marcatore: 25’st Vicari

Santa Croce: Annese, Ragusa, Basile, Scribano, Scacco, Di Martino, Piluso, Ruscica (40’st Buoncompagni), La Vaccara (19’st Puma), Bonarrigo, Incardona. All.ri Buoncompagni e La Vaccara

Ragusa: Caruso, Gennaro, Iapichino, Tumino, Milazzo, Nigro, Bennardo (16’st Tomeo), Li Castri, Vicari (43’st Terranova), Valerio, Sella (47’st Corso). All. Utro

Arbitro: Crupi di Messina
Note. Espulso Scacco al 36’st. Ammoniti: Incardona (SC); Iapichino, Valerio, Tumino, Vicari, Caruso, Tomeo (R). Angolo: 3-1 per gli ospiti. Rec 2’ e 4’


Vittoria meritata per il Ragusa che, senza brillare per gioco e schemi tattici, è riuscito a imporre una certa determinazione agonistica e una chiara superiorità fisica, cogliendo l’attimo fuggente con Vicari di testa nella ripresa. Vicari e Sella in verità sono stati i più convincenti dell’attacco azzurro, mentre il reparto difensivo si è poggiato su Tumino e Milazzo, ambedue in grande spolvero. Un Ragusa operaio e determinato è stata l’arma vincente dell’undici allenato da Utro anche se mancano ancora convincenti schemi di gioco.

Il Santa Croce ha compiuto una battuta d’arresto rispetto a quanto fatto vedere nelle ultime sei giornate dove aveva brillato per gioco, qualità dell’organico e lucidità agonistica. Eppure per quasi tutto il primo tempo la formazione allenata da Buoncompagni e La Vaccara ha mostrato una certa superiorità tecnica e di gioco rispetto al Ragusa, molto impacciato e, forse, abbastanza impaurito dal timore di non poter fare risultato. Nel primo tempo le uniche occasioni da rete sono state dei locali. Al 4’ colpo di testa di Scacco da una punizione di Bonarrigo si perdeva di poco a lato. Al 16’ Bonarrigo dal limite mandava la palla di poco fuori. Al 28’ Piluso recuperava la palla in area, scivolava verso la porta e lasciava partire un tiro a rientrare che sfiorava il palo sinistro della porta difesa da Caruso. Nel finale di tempo il Ragusa prendeva il dominio del centrocampo ma senza costruire azioni pericolose sotto porta dei locali. Nella ripresa il Ragusa cambiava registro.

La frazione si apriva al 1’ con una incursione di Sella verso la porta dei locali che però veniva fermato da un ottimo intervento di Annese. All’11’ ottima azione di Li Castri che si liberava per il tiro ma Annese parava ancora una volta magistralmente. La risposta del Santa Croce era tutta in un tiro di Ruscica calciato da fuori area con la palla che si perdeva di poco fuori. Al 25’ da un cross di Sella Vicari, tutto solo, insaccava di testa. Il Santa Croce non riusciva a rispondere in modo convincente. Al 39’ Sella rubava palla, scartava il portiere e tirava di pallonetto. La sfera si stampava sulla traversa. Al 45’ Terranova solo verso la porta tirava ma ancora una volta Annese parava. Al 46’, da un lancio di Bonarrigo dalla fascia destra, Buoncompagni in scivolata colpiva la palla smarcando il portiere ospite ma la sfera si perdeva di poco a lato. Poteva essere il pareggio e invece il Ragusa espugnava il campo del Santa Croce portandosi a due punti dalla zona play off mentre la formazione biancazzurra rimane in terza posizione in classifica.

I risultati della 15ma giornata di andata (12 dic. 2014):
Atl. Gela-Atl. Catania: 1-2
Belvedere-Città Catania: 2-0
Macchitella-Sicula Leonzio: 0-3
Pachino-Gela: 0-2
Palazzolo-Comiso: 5-0
S. Croce-Ragusa: 0-1
Riposano Sp. Battiati e Sp. Priolo

La classifica:
Sicula Leonzio 34*
Atl.Gela 29
S. Croce 25
Gela 24
Palazzolo 21
Atl. Catania 19
Ragusa 19
Belvedere 16
Priolo 15
Città Catania 14
Macchitella 12
Comiso 11
Sp Battiati 10
Pachino 4
* un punto in meno per penalizzazione