Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:06 - Lettori online 1277
RAGUSA - 15/12/2014
Sport - Basket, A1: il successo contro La Spezia frutto di uno stato di salute invidiabile della squadra

Passalacqua da grandi numeri e sempre più sola in vetta

Domenica trasferta sul parquet della "cenerentola" Triestina e poi pausa natalizia. Si torna a giocare il 6 gennaio contro Orvieto al PalaMinardi Foto Corrierediragusa.it

La Passalacqua guarda tutti dall´alto e si prepara a chiudere il girone di andata. I numeri sono tutti dalla parte delle biancoverdi. Nessuna sconfitta, 24 punti e quattro lunghezze di vantaggio su Schio che domenica ha battuto S. Martino di Lupari. Il titolo d´inverno è ormai assodato così come il primo posto nella griglia della Final four di Coppa Italia ma quello che convince di più è lo stato di salute del gruppo ragusano. La difficoltà per coach Nino Molino e per i suoi più stretti collaboratori sarà quella di mantenere questo stato di forma perchè, come conferma il tecnico, se la squadra è in salute, agli avversari restano le briciole.

Dice il tecnico: "Sono soddisfatto, perché tutta la squadra ha giocato molto bene e si è espressa su buoni livelli. Ho mandato tutte le atlete in campo ma ho risparmiato Valerio perché ancora non è al meglio, ma lei sa che è una nostra arma tattica importante. Le altre hanno ruotato tutte disputando un buon match, tra l’altro abbiamo ritrovato anche Walker dopo che aveva avuto qualche problema fisico. La partita con La Spezia ha dimostrato che quando stiamo bene è difficile batterci». La trasferta sul parquet della Triestina, ultima in classifica, domenica battuta dal non trascendentale Vigarano per ben 21 punti di scarto a questo punto diventa quasi una passeggiata anche se bisognerà tenere alta la concentrazione e non distrarsi. Poi le vacanze meritate per il gruppo Molino che ritornerà in campo con il nuovo anno martedì 6 al PalaMinardi contro Orvieto e la domenica successiva affronterà la trasferta sul parquet del Parma.

E´ successo sabato:
Passalacqua Ragusa-Carispezia La Spezia: 76-40
parziali: 16-12, 33-25, 56-33

Passalacqua Ragusa: Ivezic 11, Gorini 6, Cinili 4, Walker 17, Pierson 7; Mauriello 3, Galbiati 8, Gonzales 3, Nadalin 16


Ordinaria amministrazione per la Passalacqua che supera senza grandi patemi d´animo le spezzine cogliendo così la 12ma vittoria utile consecutiva. Le liguri hanno potuto opporre ben poco e sono state sempre in affanno, costrette ad inseguire una formazione ragusana ormai amalgamata, in salute e dotata di buone individualità. Coach Molino ha mandato il collaudato quintetto iniziale e la gara si è messa subito sulla scia giusta per le biancoverdi che al primo parziale hanno un vantaggio di quattro punti.

Poi il distacco nel secondo tempino si allunga a otto punti con Ashley Walker che non si fa pregare insieme a Jenifer Nadalin ad andare a canestro; per loro ben 33 punti in due. Il crollo della squadra ospite è nel terzo tempo quando la Passalacqua fa valere tutta la sua vigoria atletica e "macina" le avversarie. Il risultato finale, 36 punti di distacco la dice tutta sulla consistenza e sull´andamento della gara. Domenica ultima partita del girone di andata sul campo della Triestina, ultima in classifica a 2 punti.