Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 17:16 - Lettori online 1044
RAGUSA - 02/12/2014
Sport - Basket, A1: acquisito il posto nella griglia della Final Four di Coppa Italia

La Passalacqua non si ferma e prepara la trasferta a Venezia

Coach Nino Molino cerca di recuperare le acciaccate a cominciare da Ashley Walker Foto Corrierediragusa.it

Il primo risultato concreto della stagione è assicurato. La vittoria contro il CUS Cagliari, oltre a confermare la Passalacqua al comando solitario in classifica, dà la certezza matematica di disputare la Final Four di Coppa. L´anno scorso alla prima esperienza Ragusa uscì in semifinale ma quest´anno potrebbe essere la volta buona. Ci sarà comunque tempo per pensarci perchè coach Nino Molino ha subito da affrontare la trasferta di Venezia contro l´attuale terza forza del campionato.

La gara contro Cagliari ha dimostrato che non ci sono partite facili e Molino dice: "Da noi si aspettano tutti grandi risultati, e magari il tifoso pensa che ormai in Italia ci sia soltanto la partita tra noi e Schio, e invece non è affatto così. Per vincere ogni partita dobbiamo mettere in campo una grande prestazione. Contro Cagliari abbiamo avuto qualche pausa: loro hanno tirato con buone percentuali, noi non eravamo brillanti come al solito; tra l’altro se per varie ragioni non riesci ad allenarti in dieci non lo paghi nella singola partita ma certamente alla lunga sì. Ed in questo senso, prima la febbre di qualcuna, poi la condizione fisica di qualcun’altra, non ci hanno fatto allenare come volevamo e dovevamo. Ora ci aspetta un´altra grande partita a Venezia e speriamo di arrivarci con tutte le giocatrici in buone condizioni"

E´ successo domenica:
Passalacqua Ragusa-CUS Cagliari: 72-63
parziali: 20-17,40-33,59-52

Passalacqua Ragusa: Ivezic 12, Gorini 8, Cinili, Walker 6, Pierson 24; Galbiati 10, Gonzales 1, Nadalin 11, Valerio


Super Pierson e la Passalacqua va. E´ stata più difficile del previsto avere la meglio sul Cagliari che sul parquet del PalaMinardi ha lottato fino alla fine ed ha ceduto solo per 9 punti. Le cagliaritane, con le ex Micovic e Soli, sono state sempre in partita e sono riuscite a contenere le transizioni delle biancoverdi. A 5´ dalla fine Micovic ha centrato una "bomba" da 3 ed ha portato il risultato sul 61 pari e c´è voluta tutta la grinta delle padrone di casa per arrivare alla vittoria. In ombra Ashley Walker, solo sei punti per l´americana, reduce da infortunio al piede, è stata la serata di Plenette Pierson che nei 33´ che è rimasta in campo ha realizzato ben 24 punti imprimendo il suo marchio al match. Taylor e Liston hanno cercato di contenere la connazionale della Passalacqua ma non c´è stato nulla da fare.

Le biancoverdi sono partite bene ma hanno concesso troppo alle ripartenze delle ospiti ed il primo quarto si è chiuso con solo tre punti di vantaggio. La partita si apre nel secondo quarto quando la Passalacqua assume il comando delle operazioni e si porta avanti di sette punti. Cagliari c´è e risponde palla su palla. Le ospiti, tuttavia, non riescono a portarsi sotto e la Passalacqua resta al comando fino allafine con un vantaggio confortante. E´ la decima vittoria in campionato ed il comando solitario è al sicuro. Posto assicurato anche nella Final Four di Coppa Italia. Domenica trasferta a Venezia sul campo della terza in classifica.