Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:17 - Lettori online 1310
RAGUSA - 28/11/2014
Sport - Basket, serie C: contro i tirrenici di S. Filippo del Mela si gioca sabato in anticipo

Nova Virtus cerca la seconda vittoria contro il Cocuzza

Ancora assenti tra i virtussini ma coach Di Gregorio non dispera Foto Corrierediragusa.it

Anticipo per la Nova Virtus che sabato ospiterà il «parigrado» Cocuzza San Filippo del Mela. I tirrenici, infatti, proprio nell’ultimo turno, hanno rotto il ghiaccio, aggiudicandosi il derby casalingo contro il quotato Patti per 70-68 ed hanno così raggiunto in classifica la Nova Virtus, a quota due punti. Lo scontro di sabato sera, perciò, servirà ad una delle due formazioni a lasciare all’altra il ruolo di cenerentola della graduatoria.

La Nova Virtus, reduce dalla sfortunata esibizione esterna contro il Minibasket Milazzo, ovviamente, punta a ripetere la bella partita di quindici giorni fa contro Crotone, quando vinsero la prima partita dell’annata, e a staccarsi nuovamente dai «fillippesi» che, da parte loro, vogliono continuare a percorrere la strada maestra appena intrapresa. Si preannuncia, dunque, un match molto equilibrato, forse non eccelso sul piano tecnico, ma sicuramente assai valido su quello agonistico.

Il Cocuzza, con il recentissimo innesto dell’argentino Ignacio Poggi, ha subito trovato la quadratura del cerchio, abbattendo una squadra di ottima levatura come Patti. A rifornire lo «straniero» di San Filippo, sarà l’eclettico play di nascita e formazione aretusea, Simone Carpinteri, un giovane di belle speranze su cui punta molto coach Francesco Romeo.

La Nova Virtus, da parte sua, viene dalla solita settimana tribolata. Oltre alla perdurante assenza di Andrea Sorrentino, non sarà al top neanche il fratello capitano Alessandro Sorrentino, mentre il giovane Peppe Cascone è tornato ad allenarsi solo giovedì sera. In miglioramento, invece, le condizioni di Davide Boiardi, Simone Licitra e Matteo Iabichella, tutti alle prese con acciacchi vari.
"L’avversario – spiega coach Massimo Di Gregorio – è di quelli tosti, specie dopo l’innesto di Paggi e lo dimostra il risultato del derby tirrenico dell’ultimo turno. Noi, però, in casa non possiamo permetterci passi falsi e dobbiamo essere molto più concreti che in campo esterno. Insomma, voglio che i ragazzi scendano sul parquet con la massima determinazione, convinti che, al di là di una tenuta fisica e di uno stato di forma che non saranno certo ottimali, possano conquistare comunque i due punti".