Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 19:51 - Lettori online 1255
RAGUSA - 11/11/2014
Sport - Calcio, Promozione: la vittoria contro il Città di Catania ha riportato serenità

Il Ragusa si è rimesso in marcia. Utro: "Faremo bene"

L’arrivo di Tomeo e Corso consente al tecnico di variare schemi e di avere più alternative in avanti Foto Corrierediragusa.it

Un sorriso per Salvatore Utro (nella foto).La seconda vittoria esterna ci voleva per un Ragusa finora non certo baciato dalla fortuna. Dice il tecnico: "Sono contento ma non sorpreso. Abbiamo giocato una partita gagliarda, come spesso in questa stagione abbiamo fatto. Solo che le altre volte, non riuscendo ad andare in gol, abbiamo poi subito da parte degli avversari – e della sfortuna – punizioni eccessive. Contro l’Atletico Catania, la partita l’abbiamo fatta noi. Com’è successo in tante altre sfide. Tenendo la palla, imponendo il gioco, accelerando o rallentando il ritmo a metà campo. Non ho mai avuto nulla da rimproverare ai miei ragazzi, anche nel periodo nero delle tre sconfitte consecutive, tra campionato e Coppa. Sapevo e so qual è il potenziale dei miei atleti".

Su cosa sia cambiato per la squadra il tecnico ha un’idea molto chiara: "La società ha arricchito un organico già ben imbastito. I due nuovi arrivati hanno messo subito a disposizione del gruppo le loro indubbie qualità tecniche. È cambiato che, anche numericamente, ora, abbiamo più soluzioni. Antonio Tomeo a Belpasso ha agito da prima punta e da prima punta ha fatto un gran gol. E Corso ha giocato sulla fascia, mettendo in difficoltà la difesa avversaria e non solo sul gol. Poi, certo, Tomeo è anche trequartista e potremmo anche pensare di variare sistema".

E´ successo domenica:
Atletico Catania-Ragusa: 0-2
Marcatori: 30´st Corso, 40´st Tomeo

Ragusa: Caruso, Cicero, Milazzo, Tumino, Puglisi, Nigro, Bennardo, Li Castri, Vicari (12´st Tomeo), Valerio, Pecorari (10´st Corso)


Bel biglietto da visita per i due nuovi acquisti azzurri. Corso e Tomeo regalano la vittoria sull´Atletico Catania sul campo di Belpasso. Due belle marcature che ridanno serenità e più certezze a tutta la squadra. Salvatore Utro ha lanciato nella mischia la nuova coppia ed è stato subito ripagato nonostante i due si siano aggregati alla squadra solo venerdì. Il match si decide nella ripresa; Corso ha superato il suo marcatore con una finta su cross di Valerio ed ha scavalcato il portiere a 15´ dalla fine. Il risultato è arrotondato al 40´ da Tomeo che è fuggito da metà campo, si è presentato davanti al portiere e lo ha superato in uscita. I tre punti vanno al Ragusa che ha avuto il merito di controllare la gara nel primo tempo e poi di colpire nella fase più delicata del match. Senza Cavone ma con un Caruso all´altezza tra i pali Utro ha piazzato un centrocampo ben munito con Li Castri, Bennardo e Valerio. In difesa Milazzo, Puglisi e Nigro non hanno lasciato spazio agli avanti etnei. Il Ragusa ha costruito così la sua vittoria e risale in classifica.

I risultati della 10ma giornata di andata (9 nov. 2014):
Atl.Catania-Ragusa: 0-2
Belvedere-Pachino 0-0
Città di Catania-Palazzolo:0-0
Gela-Comiso:3-0
Macchitella-Atl.Gela:0-3
Sicula Leonzio-S. Croce:2-1
Riposano:Priolo e Sp Battiati

La classifica:
S. Leonzio 24*
Gela 20
Atl. Gela 20
Palazzolo 13
S. Croce 13
Città Catania 13
Priolo 13
Ragusa 9
Belvedere 9
Macchitella 8
Comiso 6
Sp. Battiati 4
Pachino 2
*1 punto in meno per penalizzazione