Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 960
RAGUSA - 11/11/2014
Sport - Basket, A1: archiviata la settima vittoria

La Passalacqua già proiettata alla sfida scudetto con Schio

Si gioca domenica alle 18 al PalaMinardi, attesa tra i tifosi Foto Corrierediragusa.it

La partita con Umbertide è gia archiviata. E´ stata la settima consecutiva che garantisce il primo posto in classifica. Coach Nino Molino analizza la gara: "Abbiamo giocato una buona partita commettendo solo l’errore all’inizio del quarto periodo di averla considerata già chiusa: sul +17 è infatti calata un po’ la nostra attenzione e la nostra concentrazione e, complice una buona reazione di Umbertide, loro si sono avvicinate pericolosamente. In quel frangente abbiamo sbagliato alcune conclusioni da sotto in modo banale. Negli ultimi tre minuti abbiamo ripreso a lavorare bene in difesa e abbiamo prodotto il 10 zero finale. Non posso quindi che essere molto soddisfatto. Abbiamo difeso bene perché Umbertide ha sempre faticato per trovare buoni tiri e questo è stato molto importante, in attacco abbiamo trovato buone soluzioni con più giocatrici e sono riuscito a ruotarle tutte e 10 anche se ancora qualcuna è non al top del rendimento. Ma l’importante è che nel frattempo si continui a vincere, poi per recuperare le singole c’è tempo».

L´attenzione delle aquile biancoverdi è ora tutta concentrata sulla sfida con Schio. Domenica al palaMinardi si affrontano le regine del campionato anche se il pronostico.,non fosse altro per lo scudetto che le scledensi portano sulla maglia, è in favore delle venete. La Passalacqua deve arrivare nelle migliori condizioni al match e non farsi prendere da ansie e entusiasmi. Tocca Schio fare la partita e alla Passalacqua ribattere con le armi della velocità e della fisicità che può vantare. La febbre del big-match comincia già a crescere ed è corsa al biglietto.

E´ successo domenica;
Umbertide-Passalacqua Ragusa: 56-72
(15-16, 29-34, 37-54)

Passalacqua Ragusa: Ivezic 8, Gorini 12, Cinili 10, Walker 21 Pierson 12; Valerio, Mauriello, Gonzales, Nadalin 12, Galbiati 3


La Passalacqua passa ad Umbertide e si prepara alla sfida a Schio. Non è stata comunque una passeggiata per le biancoverdi visto che nei primi due quarti è stata battaglia e nell´ultimo le umbre si sono portate a -10 a 7´ dalla fine incitate dal pubblico presente nel piccolo palazzetto umbro. Poi è uscita ancora una volta l´esperienza e la fisicità delle ragusane che non hanno perdonato sotto canestro con Gorini e Ashley Walker, che è stata l´autentica spina nel fianco del quintetto di casa.

La Passalacqua ha indirizzato il match in modo definitivo nel terzo quarto quando ha preso letteralmente il volo distaccando le padrone di casa di ben 17 punti. Inizio combattuto con la Passalacqua difende bene e riparte veloce. Ivezic è imprecisa sotto canestro ed anche Nadalin deve scaldare ancora lamano. Il vantaggio di un punto premia la Passalacqua che anche nel secondo quarto soffre la velocità di Umbertide con Dotto in regia e Robbins che si dà da fare. Walker comunque è infallibile al tiro e dà fiducia. Pierson comincia ad entrare in partita. L´ultima frazione di gioco vede le biancoverdi cedere campo e punti. Umbertide arriva anche ad un -6 a 2´ 51" dalla sirena ma manca facili conclusioni. La Passalacqua non perdona e Pierson chiude il match con il suo 12mo punto personale.