Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 541
RAGUSA - 04/11/2014
Sport - Basket, A1: le iblee restano in testa con Schio, insegue un quintetto a 4 punti di distanza

La Passalacqua ha tirato fuori il carattere contro Napoli

Squadra non in perfette condizioni fisiche e con Pierson appena arrivata dall’America. Le biancoverdi hanno rischiato lo stop Foto Corrierediragusa.it

La Passalacqua resta in testa e si prepara alla trasferta di Umbertide, in programma al PalaMorandi domenica per la settima giornata di regular season. Le ragazze allenate da coach Lorenzo Serventi sono a quota 8 punti in classifica, sono reduci dalla robusta vittoria in Sardegna ai danni del Cus Cagliari. E´ un quintetto da prendere con le pinze e serve una squadra al meglio della condizione. Quella che non c´era, almeno per tutte, nella gara contro Napoli. Lo ammette coach Nino Molino: "Non eravamo al meglio perché Pierson (nella foto di Giovanni Cassarino) è arrivata dagli Stati Uniti solamente qualche ora prima della partita, e questo si è visto. Gonzalez aveva avuto invece problemi al naso, dopo una brutta botta che ha preso a Lucca nel corso della gara disputata con la Gesam Gas, ed ancora, tra le acciaccate c´è Valerio, la quale continua ad avere problemi fisici. Ma è anche importante riuscire a vincere questo tipo di partite quando non sei nelle migliori condizioni e dunque non possiamo che essere, chiaramente, soddisfatti".

Il campionato parla ormai chiaro con Schio e Passalacqua di una spanna sopra le altre con Umbertide, Lucca, Venezia, S.Martino e Cagliari ad inseguire a distanza di 4 punti. La vera sorpresa sono le venete del S.Martino che possono rappresentare la vera mina vagante del campionato.

E´ successo domenica:
Passalacqua Ragusa-Saces Dike Napoli: 56-46
parziali: 7-12, 22-24, 47-37

Passalacqua Ragusa: Ivezic 12, Gorini 12, Cinili 4, Walker 12, Pierson 8; Mauriello 4, Galbiati, Gonzales, Nadalin 4


Parte con il freno a mano tirato la Passalaqcua ma poi si sblocca e tocca il traguardo della sesta vittoria consecutiva. Napoli si conferma un osso duro e dà molto filo da torcere alle biancoverdi soprattutto nei primi due quarti. Non a caso la Passalacqua per la prima volta in questo campionato è costretta ad inseguire. Pierson soffre ancora il jet lag del rientro dal Texas e Walker non trova sostegno.

Per fortuna Ivezic ha la mano calda e tiene in partita le sue compagne. Anche Gorini fa la sua parte sotto canestro e la Passalacqua comincia la rionta punto su punto a cominciare dal terzo quarto. Il vantaggio arriva così a dieci punti che mettono in sicurezza il risultato e le biancoverdi cominciano a giocare più serene. Alla fine Napoli si deve arrendere perchè le padrone di casa si chiudono bene e non lasciano varchi in difesa. Il primo posto, sempre in condominio con Schio, è salvo e domenica bisogna giocare sul difficile campo di Umbertide.