Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:23 - Lettori online 731
RAGUSA - 28/07/2014
Sport - Basket, A1: opening day il primo weekend di ottobre a S. Martino di Lupari contro Orvieto

La Passalacqua esordisce in casa contro il Parma

Schio parte favorito per la qualità del quintetto e per l’esperienza ma potrebbe essere distratto dagli impegni europei. Passalacqua sulla scia delle clivensi Foto Corrierediragusa.it

Sono 14 le formazioni che daranno vita al campionato di A1 che vede per il secondo anno consecutivo la Passalacqua Ragusa ai nastri di partenza. Tre le novità rispetto allo scorso anno: si tratta di Battipaglia, delle ferraresi del Vigarano e di Trieste. La Lega Basket ha ufficializzato il calendario delle gare. Nell´Opening day del campionato che si tiene a S. Martino di Lupari il 4 e 5 ottobre la Passalacqua affronterà Orvieto. Le biancoverdi ragusane esordiscono in casa la domenica successiva contro Parma e ritorneranno in trasferta la domenica successiva contro la neopromossa Battipaglia.

Un esordio in qualche modo "morbido" ma sul quale coach Nino Molino mette in guardia: «Non è un grosso problema giocare prima con l’una e poi con l’altra anche se è da rilevare come tra la quinta e l’ottava giornata affrontiamo probabilmente le squadre più competitive di questo campionato. Se vogliamo fare una griglia delle squadre più competitive, mettiamo ovviamente Schio, Umbertide, Lucca insieme a Napoli, senza dimenticare Venezia e Cagliari che si sono decisamente rinforzate e Parma che sarà una squadra da playoff, ma anche le altre neopromosse che hanno grande entusiasmo e che possono stupire. Diciamo che, complessivamente, è un campionato più equilibrato rispetto all’anno scorso».

La grande sfida contro le campionesse di Schio è in programma al PalaMinardi il 16 novembre. Due i turni infrasettimanali: 22 ottobre match casalingo con Vigarano e 25 marzo trasferta a La Spezia. Il campionato si fermerà il 21 e 22 febbraio per le Final Four di Coppa Italia.

Dal punto di vista tecnico Schio resta la favorita alla vittoria finale sia per la qualità della squadra sia per l´esperienza maturata in questi anni. Le clivensi potrebbero essere "distratte" dagli impegni europei e la Passalacqua dovrà essere brava ad inserirsi nella lotta al vertice, per la quale è accreditata anche Parma. La Passalacqua si presenta con un organico rinnovato con gli innesti importanti di Gorini (nella foto), Rodrigues, Nadalin e Ivezic ma fondamentale per la sua consistenza tecnica sarà l´arrivo del pivot statunitense chela società sta cercando sul mercato. E´ una pedina fondamentale per il gioco di Nino Molino e dal completamento dell´organico delle biancoverdi dipenderà la possibilità o meno di giocarsela alla pari con Schio.