Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 14:58 - Lettori online 946
RAGUSA - 20/06/2014
Sport - Calcio: si attende la risposta dello sponsor romano che dovrà sostenere la società

Ragusa sospeso tra Promozione ed Eccellenza. Alessio Milazzo in panchina?

Tramontata la trattativa che voleva portare la squadra a S. Croce. L’amministrazione sosterrà lo sforzo dei dirigenti Foto Corrierediragusa.it

Il Ragusa riparte dalla Promozione ma non esclude l´Eccellenza. C´è fermento nella nuova dirigenza che fa capo al presidente Gaetano Gambina alle prese con gli accordi con il nuovo sponsor, che ancora non ha formalizzato l´adesione al programma dell´Usd Ragusa 2014. I titolari dell´azienda romana che opera nel capoluogo si sono detti comunque disponibili a sostenere lo sforzo della società.

La nuova dirigenza punta ad una squadra di giocatori locali da affidare alla guida di Alessio Milazzo, fino allo scorso anno punto fermo della formazione azzurra. L´ex capitano si è detto disponibile alla sua prima esperienza in panchina ed attende il via dalla società ma è stato anche sondato l´ex Pitadella. Cesare Sorbo ed Ettore Tuccitto stanno cercando di chiudere il cerchio ed avere tutto pronto, iscrizione compresa. C´è tuttavia chi lavora per portare direttamente il Ragusa in Eccellenza in modo da disputare il massimo campionato dilettantistico ed assicurarsi così i derby con Vittoria e Modica.

La pista porta a S. Croce visto che la società biancazzurra non esclude un trasferimento nel capoluogo e potrebbe garantire un ripescaggio in Eccellenza grazie alla finale di Coppa Italia disputata. L´ipotesi è tuttavia tramontata nelle ultime ore perchè i nuovi dirigenti, con il presidente Gambina in testa, hanno avuto il sostegno dell´amministrazione comunale disponibile a venire incontro alla società per avere una squadra ancorata alla città e non tentare altre avventure. Il prossimo passaggio sarà l´iscrizione al campionato che è dato ormai per certo