Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 725
RAGUSA - 02/06/2014
Sport - Calcio: i dirigenti hanno avviato interlocuzioni con imprenditori e sponsor ed attendono risposte

Per il nuovo Ragusa tanti contatti ma ancora poche certezze

Probabile l’iscrizione in Promozione anche perchè non ci sono vuoti in organico in Eccellenza Foto Corrierediragusa.it

Lavoro dietro le quinte per il Ragusa Calcio. La dirigenza sta cercando di mettere a punto gli ultimi dettagli prima di rendere note il programma della prossima stagione che vedrà il ritorno dei colori azzurri in campo dopo lo sciagurato fallimento dell´ultimo campionato. L´ Usd Ragusa 2014 dovrà nascere con basi solide ed è per questo motivo che Ettore Tuccitto e Cesare Sorbo, due ex azzurri, che hanno promosso la rinascita della società, vogliono avere certezze.

I contatti con gli sponsor e con operatori economici della città proseguono e qualche punto fermo è stato già messo anche se molto resta da fare. I nuovi dirigenti hanno anche coinvolto un gruppo romano che ha interessi in città che potrebbe dare una mano. L´amministrazione comunale da parte sua ha confermato la disponibilità a concedere la gestione dell´impianto di contrada Selvaggio e si sta facendo promotrice di alcuni contatti con possibili sponsor. Per quanto riguarda il campionato di competenza restano in ballo le opzioni Eccellenza e Promozione.

Quest´ultima categoria è la più plausibile ameno di defezioni nel massimo campionato dilettantistico regionale. La mancata promozione di Misterbianco e Siracusa tuttavia induce i dirigenti ad essere realisti perchè a conti fatti non ci sarebbero vuoti nell´organico. L´iscrizione al campionato dovrà essere comunque perfeziona entro la prima settimana di luglio e serviranno circa otto mila euro per cominciare.