Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 789
RAGUSA - 09/05/2014
Sport - Basket, A1: la chiusura definitiva della stagione a fine mese

Aquile biancoverdi in vacanza, ora il nuovo progetto

La Williams è rientrata ai Tulsa Shock con cui parteciperà ai play off. Malashenko e Gatti con le rispettive nazionali Foto Corrierediragusa.it

Sono cominciate le vacanze per le aquile biancoverdi. Le straniere sono volate a casa dopo il rientro da Schio dove hanno giocato gara 5 della finale scudetto. Olesia Malaschenko è volata a Kiev dove sarà impegnata con laa Nazionale ucraina. Ashley Walker è ritornata in California e Riquna Williams, la vera novità del campionato italiano è tornata ai Tulsa Shock,la società dell´Oklahoma con la quale lo scorso anno aveva fatto registrare il record di realizzazioni in un solo incontro nella storia della Wnba (51 punti).

Per la Williams la stagione non è finita a Schio perchè parteciperà al campionato professionistico americano, con l´obiettivo di raggiungere i playoff. Giulia Gatti si è presentata agli ordini di coach Roberto Ricchini per partecipare al raduno della Nazionale azzurra. Il play biancoverde, a pochi giorni dalla sfida contro il Famila, si ritroverà accanto alle orange di Schio, Masciadri, Spreafico e Sottana.

Capitan Mauriello, Mazzone, Soli, Richter, Micovic, Galbiati e Valerio, si concederanno un breve periodo di riposo e torneranno in città alla fine della prossima settimana per allenarsi per altre due settimane come previsto da contratto prima di andare definitivamente in vacanza. Il presidente Gianstefano Passalacqua insieme a coach Nino Molino (nella foto) sta intanto pensando al futuro. Ha confermato il suo impegno per costruire una squadra competitiva ed all´altezza delle aspettative dopo una stagione che ha dato tante soddisfazioni da tutti i punti di vista. Ragusa è vista già, nonostante matricola della A1 come società modello e da questo punto di vista il mercato sarà facilitato per fare arrivare in biancoverde atlete di spessore e qualità.