Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 2 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 541
RAGUSA - 04/05/2014
Sport - Basket, A1: gara 5 al PalaCampagnola. Diretta Rai Sport 2 e maxi schermo al PalaMinardi

Stasera tra Schio e Ragusa ultimo atto sfida scudetto. La Passalacqua ci crede

Tema tattico del match la difesa asfissiante delle tre straniere biancoverdi e la capacità di ribaltamento del gioco delle ragusane Foto Corrierediragusa.it

E´ l´ultimo atto di una stagione comunque straordinaria. Da neo promossa la Passalacqua si trova a contendere domenica al PalaCampagnola lo scudetto alle campionesse d´Italia. Si parte infatti dal 2-2 ed il match in terra veneta metterà la parola fine ad un testa a testa che è stato entusiasmante. La Passalacqua arriva alla sfida forte dei suoi due successi sulle scledensi. Entrambi ottenuti partendo da quintetto sfavorito in particolare quando in gara 3 ha affrontato Schio sul parquet veneto. Alle biancoverdi si chiede ora un altro miracolo pur essendo consapevoli che sarà molto difficile violare perla seconda volta il PalaCampagnola. Serve la partita perfetta con le tre straniere biancoverdi capaci di dare il meglio di se stesse e tutta la squadra a supporto. Miguel Mendez ha preso le misure a Williams, Walker e Malashenko al PalaMinardi limitandone il raggio di azione cominciando proprio dalla fase difensiva. Coach Molino dovrrà mettere a punto la contromossa perchè Ragusa deve essere bravo a ripartire in velocità puntando sulle transizioni ma soprattutto ritrovando precisione nel tiro.

Il match è aperto e coach Nino Molino non si vede sconfitto in partenza, tutt´altro: "Andiamo a Schio per cercare di vincerla, al di là del fattore campo, ed al di là della loro grande esperienza, ma noi fino all’ultimo secondo dell’ultimo quarto ci saremo e lotteremo per portare a casa il risultato". A sostenere le biancoverdi almeno cento tifosi che sono già partiti alla volta della cittadina veneta su due pullman organizzati dalla società mentre altri tifosi arriveranno in aereo e da varie città del nord. La Passalacqua non sarà dunque sola ed al PalaMinardi la gran massa dei tifosi seguirà la gara grazie al maxi schermo disponibile. Un´altra giornata di festa, di grande e vero sport che rende onore a tutta la città, al presidente GianStefano Passalacqua ed al suo staff per gli sforzi sostenuti nel corso di una stagione, comunque vada, storica.