Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 2 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:28 - Lettori online 1122
RAGUSA - 26/04/2014
Sport - Calcio, 1a Categoria: il Frigintini si gioca la salvezza contro il Militello al "Tantillo"

Marina di Ragusa e New Pozzallo allo scontro finale

Gli azzurri di Pumillo devono solo vincere per accedere alla finalissima contro la vincente del girone H Foto Corrierediragusa.it

E´ tempo di verdetti in 1a categoria. Marina di Ragusa e Pozzallo si giocano la promozione e Frigintini la permanenza nella categoria. Lo scontro al vertice si gioca sul campo di contrada Gaddimeli a Marina dove l´undici locale affronta gli azzurri di Pumillo. Agli uomini di Gurrieri basta non perdere anche dopo la disputa dei supplementari grazie alla migliore posizione in classifica nella stagione regolare. Marina di Ragusa ha anche un vantaggio psicologico che farà valere nell´arco dei 90´. L´undici ragusano infatti ha vinto entrambe le volte in campionato e non vuole certamente perdere la terza occasione per fare bottino pieno. Il Pozzallo si affida a Peppe Rosa ed alla sua esperienza. Tra gli azzurri è in dubbio Simone Pitino ma il tecnico potrà disporre di Valerio Melilli che ha scontato contro l´Eubea il turno di squalifica. Chi passa il turno non avrà tuttavia accesso diretto in Promozione perchè dovrà vedersela nella finalissima contro la vincente del girone H.

Al "Tantillo" si gioca invece un turno vitale peri rossoblù di Giovanni Spadola. Il Frigintini ha già sprecato ben due occasioni per salvarsi ed ha ora la terza possibilità per mantenere la 1a categoria. La sfida contro l´Atletico Militello è delicata non tanto per il valore intrinseco degli avversari, una vittoria ed un pari per il Frigintini in campionato, quanto per le condizioni fisiche dei rossoblù. Spadola deve fare a meno di Angelo Spadaro, Gabriele Leone e Raffaele Barillà tutti squalificati. Mancheranno anche, per motivi di lavoro, Antonio Occhipinti e Giorgio Garaffa. Il tecnico spera di poter disporre invece di Dario e Peppe Bonomo, Di Martino, Di Rosa, Montalto e Scollo. Mandare in campo una formazione capace di battersi al meglio è dunque un rebus per Giovanni Spadola che mai come quest´anno ha dovuto fronteggiare varie emergenze come squalifiche, assenze ed infortuni. Al Frigintini basta anche il pari per salvarsi.