Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:37 - Lettori online 928
RAGUSA - 21/04/2014
Sport - Per il sostegno ed il potenziamento delle attività sportive in Sicilia

Sasà Cintolo consulente di Michela Stancheris

Il presidente del Coni di Ragusa ha illustrato i punti fondamentali del suo programma per contribuire a migliorare la pratica sportiva Foto Corrierediragusa.it

Michela Stancheris ha chiamato Sasà Cintolo (Entrambi nella foto) quale consulente per il sostegno ed il potenziamento delle attività sportive in Sicilia. L´assessore regionale al Turismo ha ufficializzato la nomina del presidente del Coni ragusano in occasione dell´incontro organizzato presso la Scuola regionale dello Sport di Ragusa tra Coni Sicilia e l´assessore regionale al Turismo. Sasà Cintolo ha definito l´incarico "prestigioso ed oneroso" ed ha illustrato i punti fondamentali del suo programma per contribuire a migliorare la pratica sportiva.

Dice Cintolo: "Costituirò subito un comitato composto da "uomini di sport" che possano supportarmi" Intendo intervenire con le mie proposte in campo legislativo per arrivare ad una modifica della Legge regionale numero 8 del 16 maggio 1978. Si tratta di una importante norma, grazie alla quale negli anni si sono resi possibili una serie di considerevoli provvedimenti per favorire la pratica delle attività sportive e il potenziamento degli impianti sportivi nel territorio della Regione siciliana. Senza entrare nel merito delle linee generali occorrerà modificare alcuni principi per adattarli alle esigenze attuali. Una volta le società facevano sport per ottenere i contributi, adesso si chiedono i contributi per poter continuare a fare sport. Il punto cruciale sarà infatti quello di scardinare il principio dei contributi a pioggia per avviare un circolo virtuoso e premiare le realtà migliori, quelle che si impegnano per la promozione delle discipline sportive a livello giovanile e quelle che ottengono importanti risultati a livello nazionale ed internazionale".

Per quanto riguarda le strutture sportive Sasà Cintolo intende predisporre una mappa dettagliata delle strutture dedicate allo sport per individuare quei territori in cui è fondamentale agire, intercettando ovviamente possibili fondi europei e convogliando le risorse regionali in un piano operativo concreto e funzionale. Ovviamente sarà prioritario intervenire sulla riqualificazione dell´esistente. A Ragusa, per esempio, ci sono due importanti progetti fermi: uno relativo al campo da rugby di via della Costituzione per il consistente importo di 1,5 milioni di euro, l´altro per la riqualificazione della palestra Umberto I, attraverso il quale si potrebbe ampliare la disposizione interna e creare adeguati spogliatoi al fine di rendere l´impianto omologabile".