Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 18:19 - Lettori online 954
RAGUSA - 06/04/2014
Sport - Basket, A1: si giocherà al meglio delle cinque gare. Si comincia martedì, poi venerdì e domenica

La Passalacqua trova Umbertide in semifinale play off

Il quintetto ibleo giocherà prima in Umbria e poi gara 2 e 3 al PalaMinardi. Non ci sarà Williams ancora da recuperare Foto Corrierediragusa.it

Umbertide-Passalacqua è la semifinale dei play off. Le umbre hanno infatti superato Parma anche in gara 2 e si sono qualificate trovando le biancoverdi nel turno successivo che si giocherà martedì nella cittadina umbra. L´altra semifinale vedrà invece Schio contro Lucca. Lunedì coach Nino Molino e le sue atlete partiranno per la trasferta per la prima delle cinque gare previste in semifinale. Poi rientro per preparare la gara di venerdì al PalaMinardi e quella di domenica 13 sempre in casa. In casa Passalacqua c´è serenità e non si vuole, almeno per il momento, sentire parlare, di finale scudetto. La concentrazione è tutta su queste prime gare che potranno dire molto sull´esito finale della stagione, comunque positiva se si considera che il team ragusano è una matricola. In casa Ragusa c´è sempre l´incognita Williams, l´acquisto più importante sotto tutti i punti di vista della stagione, che è venuta a mancare proprio nella fase decisiva.

Dice coach Molino: "L´americana non è ancora in condizione di giocare e quindi non partirà per la trasferta. Attendiamo a giorni un ulteriore consulto medico per capire quali potrebbero essere i tempi di recupero. Sicuramente l´assenza di una delle giocatrici più rappresentative della squadra pesa ma giochiamo senza Bay già da otto partite, abbiamo confermato in qualche modo la nostra posizione in classifica e l´accesso alle semifinali. Non voglio quindi che questo fattore possa diventare un alibi o una scusa. Sono convinto delle nostre potenzialità e voglio che le nostre cestiste si prendano ulteriori responsabilità per questo finale di campionato. L´assenza di Williams ha determinato un maggiore minutaggio a disposizione per Micovic, Galbiati, Valerio, ma anche a soluzioni con il doppio play in campo. Tutte le ragazze si sono fatte trovare pronte, rispondendo in maniera adeguata. Penso al derby di Priolo, alle ultime sfide contro La Spezia, per esempio. Voglio che la squadra continui in questo modo".