Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 12:04 - Lettori online 732
RAGUSA - 03/04/2014
Sport - Basket: si giocherà il 22 giugno contro il Portogallo e il 25 giugno con la Lettonia

La Nazionale femminile giocherà 2 partite europee al PalaMinardi

Un ulteriore riconoscimento per la società del presidente Gianstefano Passalacqua Foto Corrierediragusa.it

La Nazionale femminile di basket disputerà due gare di qualificazione per l’EuroBasket Women 2015 al PalaMinardi. Al palazzetto di contrada Selvaggio si giocherà infatti il 22 giugno contro il Portogallo e il 25 giugno con la Lettonia. E´ un ulteriore riconoscimento per la società del presidente Gianstefano Passalacqua (nella foto: a dx. con coach Nino Molino) che viene dopo l´assegnazione della Final four di Coppa Italia disputata lo scorse mese. E´ stato proprio in quella occasione che il tecnico della Nazionale Roberto Ricchini ha pensato alla sede di Ragusa per la disputa delle due gare. Dice Ricchini: "Ragusa mi ha fatto una buonissima impressione, sia come posto che come entusiasmo del pubblico, che come organizzazione della società. Ha un ottimo seguito per ciò che riguarda gli appassionati di basket e dunque ci sembra davvero la sede ideale dove venire a giocare due partite così importanti, come quelle che ci accingiamo a disputare. Inoltre anche il Palaminardi è una struttura di ottimo livello».

Le qualificazioni per le azzzurre cominceranno l’otto giugno con Italia-Estonia che si disputerà a Lucca; proseguiranno, prima delle date ragusane, l’11 giugno con Portogallo–Italia (sede ancora da definire); il 15 giugno con Lettonia–Italia (da definire) ed il 18 giugno con Estonia–Italia, a Tallinn.

«Sono qualificazioni molto importanti – continua Ricchini – per quanto ci riguarda, abbiamo qualche problema per mettere insieme il roster della squadra per via di qualche problema fisico di qualche giocatrice, ma abbiamo un girone abbastanza possibile, con una squadra di qualità sicura che è la Lettonia, quindi l’Estonia che è una formazione emergente, ed il Portogallo che è sempre stata una squadra da prendere con grandissima attenzione. Quello che più ci preme, in questo momento, è cercare di arrivare agli appuntamenti che contano nelle migliori condizioni fisiche possibili. Le convocate? Qualche sorpresina ci potrebbe essere, rispetto alle ultime convocazioni di questa stagione – rivela il commissario tecnico - la rosa è in ogni caso molto ampia, per cui devo fare una scrematura. Andrà in campo ovviamente chi starà meglio».
Nel giro della nazionale, ormai stabilmente da diverso tempo a questa parte, anche tre giocatrici della Passalacqua spedizioni: Giulia Gatti, Virginia Galbiati e Lia Valerio che avranno modo di giocare in azzurro davanti al loro pubblico.