Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 17:16 - Lettori online 1190
RAGUSA - 28/03/2014
Sport - Rugby, serie B: comincia il tour de force finale per i paduini con le ultime 5 gare

Padua obbligato a vincere contro Virterbo

In ballo c’è la permanenza in serie B. Ragusani al completo, squalificati ed infortunati tra i laziali Foto Corrierediragusa.it

Il Padua non può più sbagliare. Comincia contro Viterbo sul campo di via della Costituzione il tour de force finale che prevede cinque gare , di cui tre casalinghe. Contro i laziali il Padua non può permettersi passi salvi se vuole mantenere la serie B. Dice Massimiliano Vinti, coach dei biancazzurri: "Dobbiamo fare punti con tutte le squadre che incontreremo da qui alla fine del campionato. Non importa chi avremo di fronte. Domenica, e non voglio certo mancare di rispetto agli amici laziali, bisognerà tirar fuori gli attributi e battere il Viterbo. Io ci credo e devono crederci anche i ragazzi. Dovremo affrontare il Viterbo con quella cattiveria agonistica che ci è mancata a Reggio. Chiederò ai miei ragazzi di mettere in campo la stessa determinazione e concentrazione che hanno messo nelle ultime partite in casa. Da qualche tempo giochiamo bene ma non concretizziamo. È giunto il momento di iniziare a farlo"
Sulla strada del Padua c’è però un Viterbo ringalluzzito dal successo di domenica scorsa con la capolista Cus Roma, successo che ha interrotto una serie di sei sconfitte consecutive, ma che non vince fuori casa dal 26 ottobre (Svicat-Viterbo 19-20).

All’andata, il 17 novembre dello scorso anno, i biancazzurri furono annichiliti dalla squadra laziale, molto più di quanto non dica il 34-14 finale. Ma il Viterbo che domenica sarà di scena a Ragusa non sarà quello di quattro mesi fa per via di squalifiche ed infortuni. Problemi di abbondanza, invece, per coach Vinti. «L’infermeria è vuota e ho tutto l’organico a mia disposizione. Non so ancora che XV metterò in campo ma da questo momento in poi non si faranno più sconti a nessuno: chi merita gioca, gli altri andranno in tribuna. Per queste ultime cinque partite voglio che in campo scendano dei leoni. Siamo stanchi di raccogliere elogi, adesso è il momento di portare a casa anche i punti. Domenica si può e si deve vincere!».

Con l’ora legale, tutte le partite inizieranno alle 15:30. Il fischio d’inizio di Padua-Viterbo invece, su richiesta della squadra ospite, sarà dato alle ore 14.30.