Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 12:30 - Lettori online 670
RAGUSA - 16/03/2014
Sport - Calcio, Promozione: i biancazzurrri camarinesi con la testa alla sfida di Coppa Italia

Il Real Biscari vince e mette nei guai il Comiso, S. Croce ko.

I soliti problemi difensivi per i verdearancio che subiscono tre gol Foto Corrierediragusa.it

I risultati della 12ma giornata di ritorno:

Comiso – Real Biscari 1 – 3
Mussomeli – Santa Croce 2 – 0


La 12ma giornata di ritorno in Promozione era incentrata sul derby Comiso-Real Biscari, che, per come si sta evolvendo il finale di campionato, si presentava come gara importante per le due squadre, soprattutto per quella acatese. La compagine biancoceleste (nella foto) ha avuto il giusto approccio alla gara, uscendo alla lunga nei confronti del padroni di casa, ancora alle prese con problemi di difesa, sebbene i suoi uomini migliori del reparto erano stati schierati in campo dal primo minuto. La formazione verdearancio non ha trovato la giusta dimensione del gioco in avanti, mantenendo l’equilibrio di valori solo per la prima frazione di gioco.

Il Real Biscari sbloccava il risultato al 30’ con Pecorari ma il Comiso pareggiava al 40’ con Cinnirella. Al 15’ del secondo tempo ancora Pecorari portava il risultato sul 2-1 e confezionava la tripletta al 25’regalando alla sua squadra tre punti importanti. Adesso il Real Biscari si trova a dodici punti da un quartetto formato dallo stesso Comiso, dall’Accademia Empedoclina, dal Santa Croce e dall’Atletico Gela e deve recuperare una gara proprio con la formazione gelese. L’obbiettivo per la formazione acatese è di scendere sotto i dieci punti di differenza con almeno una delle formazioni che la precedono per poter disputare i play out. Mercoledì prossimo il Real Biscari dovrebbe recuperare la gara con l’Atletico Gela.

Perde con il più classico dei risultati il Santa Croce che, contro la vicecapolista Mussomeli, deve cedere l’intera posta in palio pur avendo giocato bene e aver tenuto testa ai ben più quotati avversari. Il fattore campo, la giornata di vena di alcuni uomini del Mussomeli che hanno fatto la differenza e il pensiero volto alla sfida di mercoledì prossimo nel ritorno di Coppa Italia, hanno influito negativamente a sfavore del Santa Croce che ha comunque ancora ampi margini per evitare i play out. I gol dei rossoblù nisseni sono giunti al 12’ della ripresa per opera del difensore Presti, che si faceva trovare smarcato e raccoglieva insaccando una respinta di Gurrieri e al 39’ ad opera di Risauto anche in questo caso bravo a sfruttare una imperfezione della difesa biancazzurra. La prestazione comunque soddisfacente del Santa Croce fa ben sperare per il ritorno di Coppa Italia mercoledì prossimo contro il Dattilo, vicecapolista del girone A di Promozione, che oggi ha perso in casa contro una formazione destinata alla retrocessione.