Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 12:04 - Lettori online 864
RAGUSA - 14/03/2014
Sport - Basket, serie C: tanti incroci in questo fine settimana tra le squadre di vertice

Contro l´esperto Licata Nova Virtus in piena forma

Il quintetto del tecnico Castorina ha tanta gente che ha militato ai «piani» superiori, a partire dall’anziano, ma ancora valido play oriundo-argentino Beto Manzo Foto Corrierediragusa.it

Turno fondamentale nella poule promozione del campionato di C regionale. Si confronteranno, infatti, le prime quattro della graduatoria: a Siracusa andrà di scena il match-clou tra l’imbattuta capolista Aretusa di coach Paolo Marletta, che potrebbe già acquisire la matematica certezza dei play-off, e la damigella della graduatoria, il Minibasket Milazzo (18 punti ed attardata di 4 lunghezze rispetto ai siracusani), mentre al PalaPadua di Ragusa ( domenica ore 18) è in programma lo scontro tra la terza e la quarta forza della classifica, la Nova Virtus (16 punti) e la Studentesca Licata (12 punti).

La Nova Virtus punta all’aggancio del Milazzo (se Li Vecchi e soci dovessero soccombere a Siracusa) e al consolidamento del terzo posto, allungando ulteriormente le distanze dai licatesi. Un duplice obiettivo assolutamente alla portata della Nova Virtus che, però, dovrà sfoderare una prestazione maiuscola per mettere sotto la formazione agrigentina. Quella allenata dal tecnico Castorina, infatti, è squadra molto esperta, con tanta gente che ha militato ai «piani» superiori, a partire dall’anziano, ma ancora valido play oriundo-argentino Beto Manzo.

Nelle fila della Nova Virtus ci sarà il play Simone Licitra, alle prese in settimana con un edema al plantare di un piede, così come è certo il rientro di Giorgio Canzonieri cui la sosta di domenica scorsa (quando i ragusani passarono a San Filippo del Mela) è risultata propizia per smaltire il malanno alla schiena. In sicuro spolvero, vengono dati i fratelli Ale e Andrea Sorrentino (nella foto), ma soprattutto il pivot Matteo Distefano che promette di ripetere l’exploit della partita contro il Cocuzza.