Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 415
RAGUSA - 09/03/2014
Sport - Calcio, Promozione: Real Biscari fermato dalla pioggia contro l’Atletico Gela

Successo del S. Croce, per il Comiso una brutta botta

Non c’è stata partita ad Aragona dove i verdearancio sono scesi in campo in formazione rimaneggiata e con molti giovani Foto Corrierediragusa.it

Le partite dell´11ma giornata di ritorno (9 marzo 2014):

Aragona - Comiso 5 – 2
Real Biscari – Atletico Gela sospesa al 28’ per impraticabilità del campo
Santa Croce – Sporting Club Racalmuto 2 – 1


Giornata in chiaroscuro per le formazioni iblee di Promozione in prospettiva della lotta per la salvezza. Solo il Santa Croce vince mentre il Comiso ancora frena e il Real Biscari deve arrendersi al maltempo.

Superba prestazione del Santa Croce che mette in campo grinta, idee tattiche chiare e tanto spirito agonistico riuscendo ad avere la meglio su una formazione di alta classifica, attualmente in piena zona play off. La squadra ha confermato i miglioramenti nel gioco e nell’impegno agonistico visti nella gara infrasettimanale di Coppa Italia contro il Dattilo e che fanno ben sperare in prospettiva della gara di ritorno in programma il 19 marzo in provincia di Trapani. Intanto la vittoria allontana la possibilità di disputare i play out, consente al Santa Croce di agganciare il Comiso in classifica e dà morale ad una compagine che si ritrova sulla strada della maggiore convinzione dei propri mezzi. Il Santa Croce ha dimostrato, se mantiene lo stesso spirito dimostrato contro il Racalmuto, di poter affrontare un finale di stagione positivo. La stessa cronaca della gara fa registrare nel primo tempo solo azioni offensive del Santa Croce che trovava il vantaggio al 42’ con un gol di Bonarrigo su lancio di Rizzo dalla metà campo. Nella ripresa ospiti che pressavano in avanti alla ricerca del pareggio che giungeva al 29’ con il nuovo entrato Morosano. Il giovane di origini romene però qualche minuto dopo si faceva espellere e il Santa Croce trovava il gol con Bennardo dopo una bella azione corale a due minuti dalla fine del tempo regolamentare.

Il Comiso subisce una pesante sconfitta ad opera dell’Aragona, formazione che dalle secche della bassa classifica con questa vittoria si porta addirittura a due punti dalla zona play off. La formazione verdearancio è scesa in campo fortemente rimaneggiata in difesa per le assenze di ben quattro titolari. Il tecnico Carbonaro ha dovuto arretrare nel reparto difensivo Mirko Gurrieri, sacrificato dal reparto di centrocampo a quello arretrato con un uomo di esperienza. Il resto del reparto è stato imbottito di giovani ma la formazione agrigentina ha comunque sovrastato quella ragusana che ha resisitito per poco alla superiorità degli avversari. Dopo il vantaggio dei locali, la formazione verdearancio riusciva a pareggiare con Rimmaudo grazie ad un tiro dalla lunga distanza ma si doveva piegare alla supremazia tecnica dei locali che prima del finire del tempo conducevano per 3 - 1. Nella ripresa il 4-1 dell’Aragona e poi il 4-2 del Comiso che chiudeva la gara sotto per 5-2 con un gol a tempo scaduto.

La gara fra il Real Biscari e l’Atletico Gela è stata sospesa per la pioggia al 28’del primo tempo quando il campo del comunale di Acate si riempiva d’acqua risultando impraticabile. Il risultato era fino a quel momento di 0-0. Con questa sospensione sono due adesso le partite che il Real Biscari deve recuperare a causa del maltempo. La prima verrà recuperata mercoledì prossimo a Ribera contro la formazione locale mentre questa interrotta contro l’Atletico Gela si presume venga recuperata mercoledì 19 marzo.