Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:21 - Lettori online 1464
RAGUSA - 28/02/2014
Sport - Basket, serie C: si gioca domenica alle 18 al PalaPadua

Virtus al completo contro Messina e in cerca di riscatto

Le due squadre sono separate da quattro punti nella classifica della Poule promozione Foto Corrierediragusa.it

Esordio casalingo in poule promozione per la Nova Virtus che, dopo la sfortunata trasferta della prima giornata a Cefalù, riceve la visita del forte F.P. Messina di coach Paladina. I risultati della prima giornata della nuova fase hanno dimostrato l’estremo equilibrio delle forze in campo, con l’eccezione del Cus Catania travolto sul terreno della vice capolista Milazzo (ora a 16 punti) e, soprattutto, dell’imbattuta regina del torneo, l’Aretusa di coach Paolo Marletta, passata come un rullo compressore sul parquet di un Cocuzza (seconda migliore squadra del girone Nord in graduatoria alla vigilia, con 8 punti) stranamente ed inspiegabilmente dimesso e mai entrato in partita.

La Nova Virtus (12 punti), invece, è caduta dopo un overt-time sul terreno della quotata Zanella Cefalù (ora ad 8 punti) che intende risalire la china, mentre il prossimo avversario dei ragusani, la F.P. Sport (8 punti), ha avuto ragione non senza fatica dell’Aci Bonaccorsi. Domenica al PalaPadua (ore 18)lo scontro tra virtussini e messinesi, assai delicato per entrambe le formazioni: la Nova Virtus, che intende consolidare la terza posizione e magari riaccorciare le distanze dal Milazzo, e la F.P. Sport in piena bagarre per la conquista dell’ultima piazza utile per i play- off.

Certamente più completo e profondo il roster della Nova Virtus, rispetto a quello dei peloritani che però presentano un giocatore che è un extra lusso per la categoria come il cecchino Claudio Cavalieri che per anni ha calcato parquet di categoria superiore. Idem, anche per il totem ospite, il gigante Sabarese, non ancora al meglio della condizione fisica dopo un lungo stop, ma certamente non facile da marcare nel colorato.

Nova Virtus, invece, al gran completo e che intende ovviamente riscattare la battuta d’arresto di Cefalù, mettendo il bavaglio ai due assi messinesi e sfoderando,al contrario, le proprie armi migliori, in primis il duo composto da Ale e Andrea Sorrentino. Ma ci vorrà anche l’apporto dei vari Canzonieri, Distefano, Iabichella, Licitra, Ferlito e Boiardi per mettere sotto la F.P. che arriverà al PalaPadua senza timori reverenziali di sorta.