Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 795
RAGUSA - 28/02/2014
Sport - Rugby, serie B: ritorna il campionato dopo due settimane di sosta. Si gioca al campo di via Costituzione

Il Padua deve vincere contro la Partenope per la salvezza

All’andata una pesante sconfitta per i paduini che sono attesi al riscatto Foto Corrierediragusa.it

Il Padua ritorna in campo dopo la sosta di campionato ed affronta al campo di via della Costituzione la Partenope Napoli. All´andata fu una pesantissima sconfitta contro i forti campani.

Per questo motivo per i biancazzurri iblei l’obiettivo sarà duplice: conquistare punti in chiave salvezza e, al contempo, cancellare l’opaca prova del Collana di Napoli con una vittoria che dia concretezza ai miglioramenti visti nelle ultime settimane.

Coach Peppe Iacono (nella foto) non ammette diversivi: "La vittoria ci serve come il pane e per ottenerla giocheremo fino allo stremo. Abbiamo utilizzato queste due settimane per preparare al meglio la partita di domenica e se riusciremo a portare in campo tutto quello che abbiamo provato in allenamento non potremo fallire".Ma per il Padua vincere non sarà certo facile perché la Partenope arriva a Ragusa con l’intenzione di fare bottino pieno e allontanarsi definitivamente dalla zona calda.

Dice il tecnico ospite Fallarino: "Siamo quartultimi, abbiamo un discreto vantaggio sulla penultima, ma non per questo ci sentiamo già salvi. Il campionato è ancora lungo e, teoricamente, tutto può succedere. Per questo scenderemo in campo con l’obiettivo di vincere e staccare ancor di più le squadre che ci seguono. Incontreremo un avversario con il dente avvelenato e bisognoso di punti. Comunque sia, noi cercheremo di imporre il nostro gioco e all’80´ tireremo le somme".

Non si sbottona più di tanto Peppe Iacono: «Giochiamo in casa e quindi dovremo essere noi a imporre il nostro ritmo alla partita. I ragazzi sono carichi, speriamo solo che tutta questa energia venga canalizzata nel giusto modo".