Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 794
RAGUSA - 25/02/2014
Sport - Basket, A1: la vittoria su Lucca ha riportato serenità nell’ambiente biancoverde

Coach Molino: "Bravi con Lucca, ora sotto per il 2° posto"

Bisogna recuperare le giocatrici infortunate per prepararsi al meglio ai play off Foto Corrierediragusa.it

Mettere al sicuro il secondo posto e prepararsi ai play off. Sono questi gli obiettivi della Passalacqua dopo la vittoria interna contro Lucca. Il successo ha dato serenità e fiducia a tutto l´ambiente che aveva subito l´eliminazione in semifinale dalla Final Four proprio per mano delle toscane. Dice Nino Molino «Ogni partita fa storia a sé. Nel finale abbiamo avuto la bravura e la fortuna, con Walker, di trovare un canestro importante su una palla che sembrava persa, e di trovare la freddezza giusta nel fallo sistematico".

Molino, poi, si toglie qualche sassolino dalla scarpa: «Mi fa sorridere quando a Ragusa, a Lucca o a Umbertide, si muovono critiche perché magari si perde contro Schio. Meno male, piuttosto, che ci sono queste tre squadre, perché altrimenti non ci sarebbe nemmeno il campionato. Quello che ottengono queste tre squadre con il budget che hanno è sempre da elogiare. Anche quando perdono di 30 punti, non ci si deve mai dimenticare qual è la realtà". Obiettivo della società è ora conquistare i due punti per la matematica certezza del secondo posto. L´occasione è a portata di mano a Venezia anche se il quintetto veneto non è tra i più arrendevoli. Molino deve fare i conti con l´infermeria. Dovrebbe recuperare Williams che sta risolvendo il problema infettivo al piede, Malashenko non è al meglio ma dovrà comunque giocare contro Venezia. Mauriello deve trovare ancora il ritmo partita nelle gambe.

E´ successo domenica:
Passalacqua Ragusa-Gesam Lucca: 63-57
parziali: 18-18, 38-29, 48-40

Passalacqua Ragusa: Micovic 3, Gatti 10, Galbiati 10, Walker 17, Malashenko 16, Soli 3, Valerio 4, Wabara, Mauriello, Richter


Lucca non si ripete e la Passalacqua "vendica" l´eliminazione della Final Four. Le biancoverdi hanno voluto fortemente il riscatto e ci sono riuscite con un match molto combattuto. Non è stato facile perchè coach Nino Molino ha dovuto rinunciare a Riquna Williams che non è andata neppure in panchina per un infezione rimediata all´unghia di un piede e costretta agli antibiotici. Molino si è affidato dunque alla buona vena di Walker e Malashenko. L´americana con i suoi 17 punti e l´ucraina con i suoi 16 hanno trascinato il quintetto ragusano. Era una partita importante sia dal punto di vista della classifica, secondo posto consolidato, e dal punto di vista morale visto che i tifosi e la stessa società si attendevano una reazione dopo l´inattesa sconfitta di metà settimana. Match pari nel primo quarto con Jones e Halman tra le toscane che cominciano a far male. Si chiude sul pari, 18-18. Poi la Passalacqua riesce a prendere rimbalzi e si porta avanti di 9 punti nel secondo quarto. Lucca si riprende dopo l´intervallo e Jones assicura il sorpasso al 36´ (53-54). Walker conduce la riscossa e riporta le biancoverdi in vantaggio al 40´ (59-56). Poi tocca a Valerio e Gatti mettere al sicuro il risultato. La Passalacqua c´è e si conferma e questa e la vittoria è stata la migliore risposta.