Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:08 - Lettori online 1209
RAGUSA - 21/02/2014
Sport - Basket, serie C: comincia la fase che darà l’accesso ai play off

Virtus al completo sul campo della Zanella Cefalù

Serve il gioco di squadra ed acquisire una maggiore continuità di gioco e concentrazione, apparsa ad oggi la lacuna più grossa del roster ibleo Foto Corrierediragusa.it

Inizia la poule promozione del campionato di C regionale, ossia la fase che consente l’accesso ai play-off e la conquista della promozione al campionato di DNC. Match molto delicato per la Nova Virtus a Cefalù contro i locali di coach Massimiliano Fiasconaro, roster molto fisico e completo, costruito per vincere il torneo.

I cefaludesi nella prima fase non hanno particolarmente brillato avendo perso ben cinque partite contro le diretti rival: La dote dei padorni di casa è di appena 6 punti, a fronte dei 12 della Nova Virtus (due stop, contro l’Aretusa). A guidare la graduatoria proprio la formazione siracusana con l’en-plein di 16 punti, seguita dal Milazzo (14 punti) e dalla Nova Virtus (12 punti). A ruota il Cocuzza (8 punti), Licata, Cefalù e Aci Bonaccorsi (6 punti), Cus Catania (4 punti) e Gravina (2 punti).

Per la Nova Virtus, ovviamente, la necessità di partire bene e di allontanare dalla corsa al vertice una compagine tra le più forti dell’intero lotto. Non sarà impresa facile, perché, come detto, Cefalù è team molto competitivo, con un atleta, il lungo statunitense Akeen Caddell (gran tiratore e rimbalzista), che ben poco ha da spartire con la categoria. Si aggiungono il «cecchino» Marsala, la fisicità di Ettaro, la verve di Raselli (il play che lo scorso anno eliminò con la casacca di Mazara proprio la Nova Virtus), la duttilità di Pirrone e Gonzales.

La Nova Virtus dovrebbe schierarsi al gran completo, a parte l’assenza del giovane Vito Ferlito. Ha ripreso ad allenarsi, infatti, dopo una settimana di permanenza fuori sede, Matteo Distefano, mentre sembra sempre più crescere la condizione fisica del duo d’assi Andrea ed Alessandro Sorrentino. Ha smaltito l’infortunio anche Davide Boiardi, chiamato in questa fase a dare certamente di più rispetto alla prima parte del torneo. Ma la Nova Virtus, più che ai singoli, deve guardare al gioco di squadra ed acquisire una maggiore continuità di gioco e concentrazione, apparsa ad oggi la lacuna più grossa del roster.