Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:53 - Lettori online 1172
RAGUSA - 16/02/2014
Sport - Calcio, Promozione: ottava giornata disastrosa per le squadre iblee

S.Croce sconfitto a rischio play out, Real Biscari ancora giù

Gli acatesi vanno sotto a Racalmuto nonostante il cambio di panchina. Ha riposato il Comiso Foto Corrierediragusa.it

I risultati delle iblee alla 8a giornata di ritorno (16 feb 2014):

Santa Croce – Usa Sport Caltagirone 1 – 2
Sporting Club Racalmuto – Real Biscari 2 – 0

Ha riposato il Comiso


Il Santa Croce perde in casa contro una diretta concorrente nella lotta per la salvezza, mettendo forse a repentaglio la quasi certezza che la formazione biancazzurra aveva acquisito qualche settimana fa di evitare di disputare anche i play out. Con questa sconfitta e un solo punto in due partite contro avversarie di bassa classifica, il Santa Croce ha messo in serio pericolo il campionato. La formazione biancazzurra ha disputato una partita incolore, senza mordente e senza idee chiare, permettendo agli avversari di emergere e di portarsi a casa tre preziosi punti per la lotta per la salvezza.

I due tecnici, Buoncompagni e La Vaccara, viste le assenze di Rizzo in avanti, di Ragusa in difesa e di Cascone a centrocampo, hanno schierato come seconda punta Bonarrigo, che dà invece il meglio di sé se impiegato a sostegno delle punte o in fase di costruzione del gioco. Il risultato è stato che, stante una scarsa mole di gioco del centrocampo, Bonarrigo e La Vaccara non hanno prodotto granché e tutta la squadra ha dimostrato poco piglio tattico e poca determinazione.

Ospiti in vantaggio al 14’ in azione di contropiede. Al 24’ Buoncompagni di testa pareggiava, ma al 15’ della ripresa ospiti ancora in vantaggio sugli sviluppi di un calcio d’angolo con la difesa biancazzurra non bene schierata. Gli assalti finali del Santa Croce sono stati poco incisivi e il gioco deludente e scarno.

Gara sfortunata anche per il Real Biscari che viene superato dallo Sporting Club Racalmuto con due gol venuti dalle due sole azioni dei padroni di casa, al 42’ su punizione e al 35’ del secondo tempo su calcio di rigore. La formazione biancoceleste ha comunque giocato una buona gara, dimostrando carattere e determinazione con due occasioni da gol nel primo tempo con Pecorari e Mustapha, fallite di poco. Il cambio di panchina con l’ingresso di Massimo D’Aparo ha portato dei sensibili miglioramenti ma la formazione acatese ha dovuto soccombere alla terza forza del campionato, mantenendo comunque ancora vive le speranze di disputare i play out.