Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 17:16 - Lettori online 1172
RAGUSA - 11/02/2014
Sport - Basket, A1: confermato il secondo posto in classifica dopo la vittoria di Orvieto

La Passalacqua prepara l´appuntamento della Final Four

Grande attesa nel mondo cestistico ed in città per il prestigioso torneo che si disputa nel fine settimana al PalaMinardi Foto Corrierediragusa.it

La Passalacqua (nella foto) è già proiettata alla Final Four di Coppa Italia. L´atteso appuntamento con le migliori quattro squadre di A1 è di quelli di prestigio e tutto l´ambiente sportivo del capoluogo si sta preparando all´evento. L´attenzione dei media nazionale e del mondo cestistico in particolare sarà convogliata sul PalaMinardi dove Schio, Passalacqua, Umbertide e Lucca si contenderanno la Coppa Italia 2014. Favorito naturalmente Schio quale campione uscente e detentore della Coppa Italia 2013 ma coach Nino Molino vuole giocare tutte le carte che ha a disposizione a cominciare dalla presenza del pubblico di casa che si attende numeroso al PalaMinardi.

E´ già in moto da venerdì scorso la prevendita dei tagliandi (12 euro per potere assistere sia alle due semifinali del sabato che alla finale di domenica, mentre 8 euro è il costo del biglietto d’ingresso per una giornata). La società biancoverde ha dato anche la possibilità di acquistare il biglietto numerato, scegliendo dunque il posto a sedere, che ha un costo di 25 euro compreso un omaggio.

Dal punto di vista tecnico Molino lavorerà in questi giorni al recupero di Riquna Williams che è stata tenuta ariposo precauzionale ad Orvieto e punta al rientra di Paola Mauriello. Il capitano sarà certamente in panchina ma non ha ancora nelle gambe il ritmo partita per cui è possibile solo un utilizzo parziale. Molino cercherà di sfruttare l´ottimo momento di Virginia Galbiati e della Wabara che anche ad Orvieto si sono fatte valere.

E´ successo domenica:
Azzurra Orvieto-Passalacqua Ragusa: 52-76
Parziali: 15-17, 29-37, 40-57

Passalacqua: Micovic 2, Gatti 9, Galbiati 10, Walker 20, Malashenko 6, Wabara 8, Richter 3, Soli 2, Valerio 13, Mazzone


Ashley Walker e Lia Valerio conducono la Passalacqua alla vittoria sul parquet dell´Azzurra Orvieto. Nonostante priva di Riquna Williams le biancoverdi non hanno avuto problemi a regolare le umbre che solo nelprimo quarto hanno dato filo da torcere alle ragazze di coach Molino. Darxia Morris è stata una autentica spina nel fianco della difesa ragusana che è riuscita alla fine ad arginare l´americana, risultata la migliore realizzatrice sul parquet con i suoi 23 punti.

La Passalacqua ha fatto valere ancora una volta alla distanza la sua migliore preparazione fisica e soprattutto tecnica con Galbiati che si è confermata in un buon periodo di forma realizzando 10 punti. Otto i punti di vantaggio delle aquile biancoverdi nel secondo quarto e ben 17 nel terzo. Infatti l´allungo decisivo è dopo l´intervallo quando le iblee arrivano sul + 17 al 30´. Il margine si è poi allargato man mano che si è avvicinata la fine della gara. Unica nota negativa per le ragazze di Molino la bassa percentuale di realizzazione nei tiri da due perchè non si può sbagliare così tanto sotto canestro.

La Passalacqua affronta ora con tutta tranquillità la settimana che porterà alla disputa della Final four di Coppa Italia con le altre tre dell´alta classifica: Schio, che ha superato Parma in trasferta confermandosi al primo posto, Umbertide e Lucca.