Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 745
RAGUSA - 28/01/2014
Sport - Rugby, serie B: domenica inizia il girone di ritorno. Difficile trasferta sul campo del Colleferro

Il Padua Rugby riprende con la salvezza nella testa

I tecnici hanno lavorato sulla preparazione atletica e sulla fase d’attacco. Sono rientrati dall’Audax Denaro e Castiello Foto Corrierediragusa.it

Si torna a giocare: in casa Padua si aspetta con ansia la trasferta di domenica a Colleferro per dimostrare che la squadra non merita i 10 punti e l´ultimo posto in classifica e che può puntare a una tranquilla salvezza.

In queste cinque settimane la dirigenza ha cercato di rinforzare un organico che comunque non aveva grosse carenze, mentre i giocatori si sono allenati con dentro quella voglia e rabbia che fanno ben sperare per la ripresa del campionato.

Peppe Iacono (nella foto: a sin. con Andrea Ferrara), capitano e coach biancazzurro: "Riguardando le partite del girone di andata ci siamo resi conto che tante si sono risolte negli ultimi minuti e che proprio in quei frangenti ci sono mancate le gambe. Così in queste settimane abbiamo puntato tantissimo alla parte atletica. Non ci possiamo più permettere di correre 60/70 minuti se i nostri avversari corrono per tutti gli 80 minuti". Ma non di solo atletica si vissuto in questo gennaio. Lo conferma l’altro coach paduino, Andrea Ferrara: "Abbiamo anche curato la fase di attacco, con l’obiettivo di riuscire a far vivere il pallone più a lungo di quanto non siamo riusciti a farlo durante il girone di andata".

Insomma, si sta cercando di fare le cose per bene perché l’obiettivo dichiarato è quello di conquistare una salvezza tranquilla e senza patemi d’animo.
Ciccio Schininà, team manager del Padua: "Nel girone di andata abbiamo perso diversi punti per strada, a cominciare da quelli con la Primavera Roma, per finire con il Cus, con il quale abbiamo «rischiato» di vincere. Sono convinto che la nostra salvezza passa per le partite in casa e che dobbiamo conquistarla prima di giocarci gli scontri diretti con Avezzano e Rieti. Per questo abbiamo cercato di rinforzarci richiamando in squadra Denaro e Castiello, che a inizio stagione erano stati dati in prestito all’Audax, e inserendo qualche giocatore della nostra Under 18 ogni qual volta i nostri due coach lo riterranno opportuno".