Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 17:00 - Lettori online 1383
RAGUSA - 26/01/2014
Sport - Calcio, Promozione: ha riposato il Comiso. Gaetano Lucenti ritorna sulla panchina verdearancio

Pari Real Biscari, S. Croce beffato nel recupero a Sciacca

Annullata una rete di Ragusa proprio allo scadere che avrebbe dato il pari ai biancazzurri Foto Corrierediragusa.it

Le partite delle iblee (5a giornata di ritorno - 26 gen 2014):
Real Biscari – Usa Sport Caltagirone 1 - 1
Sciacca - Santa Croce 2 - 1
Ha risposato il Comiso


Risultati deludenti per le due formazioni iblee impegnate in Promozione, Real Biscari e Santa Croce mentre il Comiso ha osservato il turno di riposo.

Il Real Biscari non è andato al di là dell’1-1 contro una formazione anch’essa in lotta per non retrocedere, l’Usa Sport Caltagirone. La formazione di Nicola Dolce ha giocato una partita volenterosa e di carattere dove non si è risparmiata e ha tentato di conquistare l’intera posta in palio. Nella prima parte del primo tempo, tra il 15’ e il 20’, il Real Biscari produceva un buon gioco e creato almeno due palle gol nelle quali il portiere ospite Trombino sventava le segnature, dimostrandosi portiere di categoria superiore. Al 30’ però nulla poteva fare su Pecorari che, ben servito da Maliani, insaccava un gol di ottima fattura. Gli ospiti reagivano e, da uno svarione difensivo biancoceleste che faceva guadagnare agli avversari una punizione, riuscivano a pareggiare con un gol di testa di Nobile. Nella ripresa il Real Biscari continuava la sua pressione, giocava sempre su buoni livelli, produceva diverse occasioni da rete ma non riusciva a concretizzare questa superiorità e doveva, alla fine, accontentarsi del pareggio.

Gara sfortunata per il S. Croce (nella foto)penalizzato da una direzione arbitrale insufficiente condizionata del guardalinee Lodato di Enna. Al 46’ della ripresa la casacca ennese annullava infatti il gol del possibile 2-2 a Ragusa per un fuorigioco completamente inesistente dello stesso difensore biancazzurro quando invece l’arbitro Gianquinto di Trapani aveva in un primo momento convalidato il gol. Oltre il danno la beffa per il Santa Croce che, anche se giocava fuori casa e con due assenti importanti quali Bennardo e La Vaccara, riusciva a fare la gara per tutti i novanta minuti, determinando una superiorità di gioco che costringeva la formazione saccense a ripararsi quasi sempre in difesa.

Le due uniche occasioni da rete per lo Sciacca sono state quelle che hanno prodotto altrettanti gol, al 7’ di Scillufo e il rigore trasformato dallo stesso centravanti verdenero al 35’. Nella ripresa al 4’ Puma accorciava le distanze per i biancazzurri che un minuto dopo con Rizzo avevano una palla gol grazie a un tiro dai venti metri della punta vittoriese, sventata con i pugni dal portiere dello Sciacca. Al 46’ la discutibile decisione arbitrale che impediva il meritato pareggio per il Santa Croce.

Il Comiso ha risposato ma la dirigenza verdearancio in questo fine settimana ha lavorato intensamente per sciogliere il nodo allenatore.
Ad inizio settimana infatti il presidente Luigi Mascara aveva comunicato l’esonero del tecnico Gaetano Lucenti ma una riunione fra i dirigenti e
i giocatori lo scorso mercoledì aveva rimesso tutto in discussione. I giocatori infatti, tutti compatti e all’unanimità, avevano chiesto alla dirigenza
il reintegro del tecnico Lucenti a dimostrazione che la squadra non ha imputato all’allenatore le cause dei deludenti risultati delle ultime giornate
di campionato. La dirigenza e il presidente Mascara hanno deciso di reintegrare il tecnico Gaetano Lucenti che sarà subito nuovamente operativo alla guida della panchina del Comiso. La decisione è stata comunicata dal presidente stesso Luigi Mascara che ha così rinnovato la fiducia a Gaetano Lucenti.