Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:29 - Lettori online 1082
RAGUSA - 28/01/2014
Sport - Basket, A1: la vittoria contro le spezzine conferma il secondo posto assoluto per le biancoverdi

Coach Molino guarda avanti: "Ci siamo rimessi in marcia"

Da recuperare al meglio le acciaccate Valerio e Malashenko. Si è rivista capitan Paola Mauriello, pronta tra un paio di settimaane Foto Corrierediragusa.it

La vittoria contro Carispezia risolleva il morale e dà una settimana di serenità a tutto l´ambiente biancoverde. La sconfitta contro Schio aveva lasciato qualche rammarico ma il ritorno alla vittoria è stata la miglior medicina. Ora Nino Molino (nella foto) può dedicarsi al recupero di qualche acciaccata e a preparare la gara interna contro Parma. il tecnico deve fare innanzitutto i conti con chi non è al meglio: " A Spezia abbiamo dovuto rinunciare a Lia Valerio che non è partita per una distorsione alla caviglia rimediata nell’ultimo allenamento e Williams non stava benissimo. Malashenko? E’ da un mese che soffre per una fascite plantare, la ragazza sta stringendo i denti dimostrando grande attaccamento alla maglia; il suo rendimento non può essere al 100% ma le cure del nostro staff medico stanno funzionando. Un po’ alla volta comincia a sentirsi meglio ma bisogna avere un po’ di pazienza, senza dimenticarsi mai di quello che ha fatto nel girone d’andata. Abbiamo portato con noi Paola Mauriello per farle riassaporare la vita di gruppo, o con Parma o con Orvieto potrebbe cominciare a giocare qualche minuto. Per quanto riguarda Valerio si allenerà regolarmente questa settimana e risponderà alla convocazione in nazionale».

Coach Molino guarda poi al prosismo impegno: "Giochiamo contro la quarta forza del campionato, attualmente appaiata in classifica con Lucca. «Sarà una partita importante per potere raggiungere l’ennesimo traguardo stagionale vincere contro Parma significherebbe essere matematicamente tra le prime quattro, e speriamo che anche questa volta il pubblico ragusano risponda nella maniera migliore».

E´ successo domenica:
Carispezia La Spezia-Passalacqua Ragusa: 41-69
Parziali: 6-26, 20-42, 25-52

Passalacqua: Micovic 9, Gatti 2, Williaams 15, Walker 15, Malashenko 4, Wabara 5, Richter 2, Soli 4, Galbiati 13, Mauriello n.e.


La Passalacqua riprende la corsa. Le biancoverdi hanno dimenticato in fretta la sconfitta infrasettimanale con Schio e battono netto le spezzine. Williams e compagne hanno scaricato sin da subito la loro rabbia sulle avversarie concedendo poco o nulla. Già nel primo quarto distacco nettissimo,di 20 punti, che si è riposto poi per tutto il resto della gara per sfiorare quasi i trenta punti nel risultato finale. Una prova di grande maturità del quintetto ragusano ed anche una prova di orgoglio.

Le due americane Williams e Walker hanno trascinato le compagne realizzando 15 punti ciascuno ma bene hanno fatto anche Galbiati e Micovic. Ancora un passo indietro la Malashennko alle prese con qualche acciacco. In panchina si è rivista anche il capitano Paola Mauriello,anche se coach Nino Molino non l´ha mandata in campo. E´ comunque una buona notizia soprattutto in vista degli impegni della Final four di Coppa Italia a metà febbraio. La Passalacqua resta seconda in classifica a quota 18 con due punti di distacco da Schio e quattro su Umbertide e ben otto su Lucca che è stata sconfitta dalle venete campioni d´Italia. Domenica le aquile biancoverdi tornano al palaMinardi per incontrare Parma, che ha superato Chieti.