Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 589
RAGUSA - 18/01/2014
Sport - Calcio, serie D: finisce a reti bianche lo scontro al vertice tra Akragas e Savoia

Terza rinuncia del Ragusa a Gioia Tauro. La fine è vicina

Lettera dei tifosi al sindaco Piccitto: "amministrazione superficiale" Foto Corrierediragusa.it

Ufficiale, la gara contro la Gioiese è stata annullata per la rinuncia del Ragusa. E´ la terza rinuncia da parte della società azzurra che farà scattare il terzo punto di penalizzazione in classifica ed una multa da tre mila euro. Il silenzio è calato sul Ragusa visto che Nicola Savarese non ha interlocutori ed attende solo la partita di domenica prossima contro il Città di Messina in programma all´Aldo campo per chiudere la sua infausta e deleteria esperienza alla guida della società. Il Ragusa è stato anche cancellato dal campionato Juniores dove ha sommato già le quattro rinunce che fanno scattare la radiazione ed ha chiesto di poter continuare a giocare negli altri campionati giovanili cui risulta regolarmente iscritto. A questo punto non resta che attendere domenica 26 per celebrare la fine del Ragusa calcio dopo sei mesi di lunga agonia a causa di scelte poco lungimiranti e di avventurieri cui è stata affidata la gestione della società che hanno dimostrato la loro inconsistenza sotto tutti i punti di vista.

Il caso Ragusa, dopo essere rimbalzato agli onori delle cronache nazionali per quanto è successo in campo domenica scorsa, ha provocato anche un attacco della tifoseria organizzata all´amministrazione comunale ritenuta co-responsabile del fallimento. Il documento firmato dai tifosi è indirizzato al sindaco Federico Piccitto: " Lei stesso definì il Ragusa calcio patrimonio della città che in qualche modo era meritevole di essere tutelato. Ebbene, a nostro avviso, tutto ciò non è avvenuto o si è agito con superficialità. Ogni amministrazione che si rispetti ha il dovere di vigilare sulla gestione nel nostro caso della società che rappresenta la città. Già a novembre c’erano i primi malumori di giocatori che non ricevevano lo stipendio, il ristorante non riceveva quanto dovuto, idem le case che sono state affittate a giocatori e staff tecnico, con i debiti che aumentavano giorno dopo giorno mentre i vertici dirigenziali cambiavano con dimissioni in massa e altrettanti arrivi per colmare i vuoti.

Come amministrazione vi siete mossi a cosa fatte dando notizie molto superficiali sulla situazione debitoria, ma nessuno si degna di chiamare queste persone e farle venire in sede, a prendersi le proprie responsabilità ed a mettere tutto alla luce del sole. Muovendovi prima probabilmente qualcosa si poteva salvare. Ovviamente nessuno pretende che siano utilizzati soldi pubblici ma di sensibilizzare l’imprenditoria locale, cosa che non è avvenuta al contrario di quanto voi affermate. Un altro elemento che vorremmo portare alla sua attenzione è il comportamento di alcuni consiglieri comunali che su facebook (che a vostro dire utilizzate per stare a contatto con i cittadini) ironizzano sul fallimento del Ragusa calcio, proponendo un diverso utilizzo dello stadio Aldo Campo, ed altri che gli esprimono solidarietà dopo le giuste polemiche che si stanno scatenando per l’indignazione di quelli che, come noi, hanno a cuore le sorti del Ragusa calcio".

I risultati della 5a giornata (19 gen. 2014)
Akragas-Savoia:0-0
C.Messina-Vibonese:2-3
C.Montalto-Battipagliese:0-1
Due Torri-Orlandina:0-0
Licata-Noto:1-1
Gioiese-Ragusa:3-0 (a tavolino)
Pomigliano-Cavese:1-1
Rende-Hinterreggio:1-0
Torrecuso-Agropoli:1-4

La classifica:
Savoia 50
Akragas 47
Gioiese 36
Cavese 34
Battiapgliese 33
Agropoli 33
Torrecuso 33
Noto 29
Orlandina 28
C.Montalto 26
Pomigliano 25
Hinterreggio 25
Due Torri 21
Vibonese 18
C. Messina 16
Rende 15
Licata 4
Ragusa 4