Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:15 - Lettori online 1074
RAGUSA - 17/01/2014
Sport - Basket, serie C: i siracusani sono imbattuti e saldamente al comando del girone

Nova Virtus ospita la capolista Aretusa e vuole vincere

Virtussini al gran completo con il rientro di Alessandro Sorrentino. Si gioca domenica alle 18 Foto Corrierediragusa.it

E’ il giorno del big-match nel sottogirone sud della C regionale: domenica al PalaPadua (ore 18, arbitri Caci di Gela e Melizia di Piazza Armerina) saranno di scena le due leader del raggruppamento, l’imbattuta capolista Aretusa di coach Paolo Marletta, e la Nova Virtus di Massimo Di Gregorio, che sino ad oggi, sul campo, ha perso solo a Siracusa.

La vittoria degli aretusei nel sottogirone non è in discussione, dopo la penalizzazione di quattro punti inflitta ai virtussini, ma la conquista dei due punti in palio è fondamentale per entrambe le formazioni, visto che i punti conquistati negli scontri diretti della prima fase, saranno portati in «eredità» nella poule-promozione. Per l’Aretusa, dunque, la possibilità di fare l’en-plein, per la Nova Virtus l’opportunità di «agguantare», sotto questo profilo, i siracusani, anche se resteranno ancora un paio di delicate trasferte da affrontare.

"L’Aretusa – spiega – il tecnico ibleo Di Gregorio – è forse la migliore squadra siciliana della categoria come ha dimostrato anche la loro vittoria in coppa Sicilia. Vantano un roster non solo profondo, ma anche completo e molto duttile, con gente di altro pianeta, come Alessandro Agosta, ed atleti di grande esperienza e caratura tecnica come Messina e Bonaiuto. La vittoria è fondamentale visto che ci porteremmo appresso i due punti in poule-promozione, ma anche sul piano psicologico, perché dimostreremmo di poter competere alla pari con una squadra di grande caratura. Beninteso, non si tratta di una partita decisiva per l’epilogo finale del torneo, visto che tutto dipenderà dalla seconda fase e dai play-off, ma resta una gara molto importante sotto ogni profilo. Ci siamo allenati molto bene e dovremmo essere al gran completo.

Il capitano Ale Sorrentino (nella foto) è in grande crescita, Matteo Iabichella sta recuperando la forma. Potrebbe mancare solo il giovane Cascone che si è fatto male in settimana e di cui valuteremo le condizioni alla vigilia. Di sicuro, il match sarà combattutissimo, così come molto equilibrate si preannunciano le partite della poule promozione, visto che dal sottogirone A arriveranno cinque squadre, tutte molto forti, con il livello tecnico del campionato che schizzerà in alto".