Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 650
RAGUSA - 17/01/2014
Sport - Basket, A1: la Final Four si gioca a Ragusa con Lucca, Umbertide, Schio e biancoverdi

Passalacqua a Cagliari: è una trasferta insidiosa

Non ancora recuperata Paola Mauriello. La Malashenko ha qualche problema fisico Foto Corrierediragusa.it

Comincia la settimana più pesante del campionato. Domenica a Cagliari (inizio 17.30, diretta tv), poi big-match con le campionesse di Schio al palaMinardi, e quindi ancora a La Spezia. Un trittico terribile ma che le biancoverdi affrontano con la serenità della loro forza. Coach Molino vuole soprattutto concentrazione peer la partita contro le cagliaritane. "Si sono rinforzate, hanno un pubblico caldo e sono una buona squadra. Serve una partita perfetta. Solo dopo penseremo a Schio. Contro la capolista saremo svantaggiati perchè rientriamo lunedì e loro giocano invece sabato ma pazienza".

Il tecnico non ha ancora a disposizione capitan Mauriello e forse la potrà schierare in coppa Italia. Qualche problema per la Malashenko che ha un´infiammazione all´inguine ed ha giocato con il freno amano tirato. Molino cercherà di risparmiare l´ucraina per quanto possibile ma il suo apporto sotto canestro è fondamentale.

La Final Four di Coppa Italia
E’ ufficiale. Ragusa ospiterà la Final Four di Coppa Italia di serie A1, in programma il 15 e 16 febbraio. La Lega lo ha deciso, a maggioranza, motivando la propria decisione per la connotazione che da sempre ha voluto dare ai suoi eventi di riferimento, vale a dire quella di promuovere la pallacanestro femminile in piazze emergenti dove operano società che fanno della progettualità il loro punto di forza.

La Coppa Italia torna così a celebrare il suo ultimo atto in Sicilia 14 anni dopo l’edizione di Messina del 1999. Ragusa, grazie soprattutto all’impegno della famiglia Passalacqua, sta raccogliendo i frutti di un progetto di crescita partito ancora prima della serie A2, proseguito con la promozione in A1 conquistata perdendo una sola partita nell’intero anno solare 2013 e culminato, quest’anno, con le 9 vittorie consecutive iniziali e, soprattutto, con un’affluenza sugli spalti del PalaMinardi di oltre 1.500 spettatori a partita.

«Siamo davvero onorati e felici – dice il presidente Gianstefano Passalacqua (nella foto con coach Nino Molino) – di potere ospitare una manifestazione così importante che per la prima volta a Ragusa, vede protagonista proprio una squadra ragusana. In queste settimane ci abbiamo sempre creduto e sperato, e adesso ringraziamo la Lega che ha visto proprio nella città di Ragusa la sede ideale per potere ospitare questa manifestazione che speriamo di organizzare nel migliore dei modi. Ovviamente, insieme a tutte le componenti del nostro staff, siamo già al lavoro per pianificare ed organizzare tutto al meglio».

Alla luce di quanto espresso dalla classifica le Semifinali avranno i seguenti accoppiamenti: sabato 15 Febbraio 2014, Famila Wuber Schio-Acqua&Sapone Umbertide e Passalacqua Trasporti Ragusa-Gesam Gas Lucca. La finale della Coppa Italia si giocherà domenica 16 febbraio. Per quanto riguarda l’Albo d’Oro della Coppa Italia, Schio è la società che ne ha conquistate il maggior numero (7), seguita da Como (5), Parma (3), Faenza e Taranto (2), Ribera e Venezia (1).

«Sono estremante contento -dichiara il Sindaco Federico Piccitto- E´ un evento di grande richiamo per gli appassionati sportivi. La scelta di Ragusa per la disputa della Final Four di Coppa Italia è certamente il frutto del buon lavoro svolto in questi anni dalla società. La nostra città sarà alla ribalta nazionale e lavoreremo quindi per la piena riuscita dell´evento».