Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 1041
RAGUSA - 12/01/2014
Sport - Calcio, Promozione: i verdearancio si allontanano ancora di più dalla zona play off

Ribera castiga il Comiso, Aragona batte Real Biscari

Un gol nel secondo tempo ha consentito agli agrigentini di portare a casa i tre punti Foto Corrierediragusa.it

La 3a giornata di ritorno delle iblee (12 genn. 2014):
Aragona – Real Biscari 4 - 2
Comiso – Ribera ’54 0 – 1
Ha riposato il Santa Croce


Escono sconfitte le due formazioni ragusane di Promozione che hanno giocato la terza giornata di ritorno, mentre il Santa Croce ha osservato il primo dei due turni di riposo previsti in questo girone di ritorno.

Il Comiso esce sconfitto in casa contro la capolista Ribera ’54 pur producendosi in una buona partita e subendo l’1-0 finale dall’unica azione da gol degli ospiti. I verdearancio di Lucenti hanno concretizzato molte più occasioni da gol e giocato comunque una buona partita ma hanno pagato le imprecisioni in fase di realizzazione, le importanti assenze di Messina, Gurrieri e Tumino e le inspiegabili decisioni a loro sfavore della terna arbitrale per almeno due fuorigioco inesistenti, in uno dei quali è stato addirittura annullato un gol.

Primo tempo di marca verdearancio che ha prodotto un gioco molto più concreto e quattro occasioni da rete, due con Leone, una con Consalvo e una con Tumino, che non hanno trovato la rete per l’imprecisione dell’attaccante del Comiso e per le parate del portiere avversario. Nella ripresa si è visto sempre il Comiso che ha attaccato ma con il Ribera ancora a controllare la gara e a sfruttare l’unica occasione da gol che gli si è presentata al 20’ quando, da calcio d’angolo e respinta della difesa, l’attaccante ospite ha raccolto la sfera e messo in rete. Il Comiso, al di là degli episodi a sfavore, sta pagando la difficoltà di potersi allenare sul proprio terreno di gioco. Da venti giorni infatti si è proceduta alla risemina del manto erboso del «Comunale» che ha costretto la squadra a trasferirsi per gli allenamenti sul campo in terra battuta di Pedalino, con conseguenti difficoltà logistiche per la squadra e problemi nel poter sviluppare sedute di allenamento fruttuose.

Perde anche il Real Biscari ad Aragona. Anche in questo caso la formazione acatese ha pagato le pesanti assenze di Migliore, Guarino e Iapichino che hanno reso deficitaria la prestazione dell’undici allenato da Nicola Dolce. Locali subito in vantaggio ad inizio partita, che poi si portavano sul 2-0 per un rigore concesso troppo benevolmente dal direttore di gara e sul 3-0 ad inizio ripresa. Il Real Biscari si produceva nella rimonta, portandosi sul 3-2, grazie ad una doppietta di Pecorari ma subiva il ko finale con il 4-2 al 90’.